Questa sera andrà in onda la nuova puntata di Quarto Grado, trasmissione di Rete 4 che analizza misteriosi casi di cronaca ancora irrisolti. La scorsa puntata ha concesso largo spazio all'intervista di Matrix a Marita Bossetti, mettendo in evidenza come la donna sia certa dell'innocenza del marito Massimo, considerato dalla Procura l'unico colpevole della morte di Yara Gambirasio. La puntata di questa sera dovrebbe tornare a riportare l'attenzione sul caso di Elena Ceste, che in passato aveva trovato grande spazio a Quarto Grado. Ci sono sviluppi su questo caso? E sulla scomparsa di Roberta Ragusa?

Quarto Grado, anticipazioni puntata del 17 ottobre: la pista di Tenerife è stata accantonata?

La trasmissione di Rete 4 Quarto Grado è stata la prima a lanciare l'ipotesi della presenza di Elena Ceste a Tenerife, mostrando una foto scattata a luglio da una turista. A partire da tale rivelazione, era stata chiamata in causa perfino l'Interpol e Quarto Grado aveva chiesto la collaborazione di una fotografa presente a Tenerife per cercare di scoprire se la donna somigliante Elena Ceste fosse ancora presente in loco. Ma che ne è stato di questa pista? E' stata definitivamente accantonata? Non escludiamo novità in questo senso soprattutto perché sembra che sia un'altra la strada giusta da percorrere: è Michele Buoniconti, marito di Elena Ceste, ad essere coinvolto nel giallo?

Molti sono gli indizi che propendono in questa direzione sebbene ad oggi gli inquirenti non abbiano iscritto nessuno nel registro degli indagati.

Anticipazioni Quarto Grado, puntata del 17 ottobre: continuano le analisi della accuse ad Antonio Logli

A Quarto Grado continuerà sicuramente l'analisi del pesante fascicolo prodotto dalla Procura in merito alle accuse ad Antonio Logli, considerato l'unico colpevole della morte e sparizione della moglie Roberta Ragusa.

Anche Quarto Grado, infatti, così come Chi l'ha visto, è stato citato nelle indagini che hanno messo in evidenza come il Logli fosse informato di alcune indiscrezioni senza che esse fossero citate in trasmissione. Perché ha voluto verificare se il supertestimone Gozzi potesse vederlo dalla posizione da lui menzionata? Troppi gli indizi a carico di Antonio Logli sebbene, come hanno più volte ribadito gli esperti in studio a Quarto Grado, sarà difficile condannare per omicidio una persona senza la presenza del cadavere. 

Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!