Lunedì 24 novembre 2014 i fan de Il Segreto (di seguito alcune anticipazioni) resteranno a bocca aperta davanti all'ennesima trovata dell'autrice Guerra che ci mostrerà Maria Castaneda in gravi condizioni, fatta oggetto di violenze e seriamente ferita. Cosa è successo all'adorata figlioccia di donna Francisca? Chi può averle fatto del male? Diciamo subito che a trovare la ragazza è Olmo Mesia, in compagnia di suo figlio. I due uomini si trovano nella stalla quando si imbattono nella giovane. Sarà Don Pablo a curarla ma è subito chiaro che la povera Maria è fortemente traumatizzata. Un nuovo giallo da risolvere è all'orizzonte a Puente Viejo.

Visitata la ragazza Don Pablo non ha dubbi: Maria ha ricevuto degli abusi. Potete facilmente immaginare la reazione della sua madrina.

Altre novità e anticipazioni

Interessante risulterà una conversazione tra Tristan, uno dei grandi protagonisti de Il Segreto, e Don Celso nella quale quest'ultimo fa notare al primo che Gonzalo non è suo figlio: Tristan insiste nel dire che essendo figlio di Pepa, la donna che più ha amato nella sua vita, per lui è come se fosse suo figlio ed è dunque per questo motivo che lo chiama col nome Martin. Gonzalo intanto è destinato a Saragozza. Preparando le valigie trova un indumento di Maria (i due si sono amati) e pensa di far bene a farglielo recapitare. La scelta si rivelerà un errore come vedremo nelle prossime puntate. Proprio sul punto di partire Gonzalo apprende, in modo quasi casuale, della scomparsa di Maria (che in realtà è stata già trovata, come già abbiamo riferito). Scosso dalla novità il personaggio impersonato da Jordi Coll decide di rimandare il viaggio in attesa di aggiornamenti. La sua decisione non passa certo inosservata. Maria è intanto vittima di una sorta di delirio. Nel frattempo cresce il sentimento profondo che unisce Soledad al maestro di piano Luis. La giovane Castro è sempre stata molto sfortunata e si augura che finalmente per lei le cose cambino grazie alla speciale sensibilità di quest'uomo che il destino le ha messo vicino, in un momento particolarmente difficile della sua vita, dato che la giovane ha tentato di togliersi la vita.