I Macaron sono il Dolce dopo il Tiggì di oggi, 10 novembre. Vediamo cosa sono, quali ingredienti servono e qual è il procedimento per realizzarli. I Macaron sono dei dolcetti di origine francese, molto belli da vedere e abbastanza facili da realizzare. Tutto sta nell'avere un po' di pazienza e tanta precisione. L'importante è non demoralizzarsi: solo sbagliando si impara!

Ingredienti per una ventina di macaron:

Per l'Impasto:

400 g. di farina di mandorle

360 g. di zucchero a velo

260 g. di albumi

420 g. di zucchero semolato

150 g. di acqua

colorante alimentare

Per la Farcitura:

300 g. di confettura di lamponi

300 g.

di marmellata di limoni

300 g. di marmellata di fichi

granella di pistacchi

Ecco il procedimento passo passo:

1. Passare al mixer la farina di mandorle con lo zucchero a velo fino ad ottenere una polvere molto sottile. Passare poi al setaccio entrambe le farine per eliminare i grumi.

2. Nel frattempo montare gli albumi a neve ferma, possibilmente con una frusta elettrica.

3. Mettete lo zucchero semolato con l'acqua in un pentolino e cuocete a fiamma bassa fino ad ottenere uno sciroppo. Spegnete la fiamma quando lo sciroppo avrà raggiunto i 118°. Per questo passaggio è necessario un piccolo termometro da pasticceria. Potete trovarlo in vendita a partire da 12-15 euro.

4. Ottenuto lo sciroppo, versatelo a filo sugli albumi montati a neve (otterrete una meringa).

I migliori video del giorno

Mi raccomando, lo sciroppo deve scendere lentamente, come si fa per la maionese, mentre le fruste elettriche continuano a montare gli albumi. E' indispensabile che la temperatura dello sciroppo sia di 118° perché se è di meno, gli albumi non cuociono; se è di più gli albumi diventano troppo duri. Continuate a montare, finché il composto sarà lucido, chiaro e spumoso e abbastanza solido da non scivolare dalla spatola capovolta.

5. Ora incorporiamo la meringa al composto di farina di mandorle e zucchero a velo che abbiamo mixato e setacciato. Non versate la meringa sulla farina tutta in una volta, altrimenti si smonta! Utilizzate una spatola piatta e non una frusta. Versate 1/3 della meringa e mescolate: questo vi servirà per ammorbidire l'impasto e renderlo pronto ad assorbire la restante parte della meringa senza smontarla. Mescolate fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi (cercate di schiacciare i grumi uno ad uno contro le pareti della ciotola, mentre mescolate). Attenzione a questo passaggio, se restano grumi avrete problemi a creare i macaron con la sac a poche. Una volta ottenuto un composto liscio, versate un'altra parte di meringa. Inclinate leggermente la ciotola e mescolate dal basso verso l'alto con un deciso movimento circolare del polso. Incorporate anche l'ultima parte di meringa, sempre mescolando dal basso verso l'alto.

6.

Dividete il composto in 3 parti e aggiungete il colorante alimentare in polvere che vi piace. Anche in questo caso, aggiungete il colorante girando dal basso verso l'alto.

7. Versate i 3 composti colorati in 3 sac a poche e formate delle monete da 3-4 cm sulla carta forno appoggiata su una teglia. Per formare delle monete perfette, simili le une alle altre, tenete la sac a poche verticale, perpendicolare al tavolo, e spingete leggermente per far scendere l'impasto, senza muoverla. Una volta formati tutti i macaron (considerate che avete bisogno di 2 "monete" per un macaron), sbattete leggermente la teglia sul tavolo per eliminare le bolle d'aria.

8. Lasciate asciugare i macaron così formati per almeno 2 ore. Infornate i macaron per 13-15 minuti in forno statico non ventilato. Lasciate raffreddare prima di staccarli dalla teglia.

9. Con la sac a poche, distribuite un po' di marmellata su una delle due monete del macaron. Passate i bordi sulla granella di pistacchio per decorare.

Dolci dopo il Tiggì ha proposto la marmellata come ripieno per i macaron, ma voi potete benissimo fare un ripieno con crema o ganache al cioccolato fondente. Come sono i vostri macaron? Sbizzarritevi con i ripieni e fatemelo sapere!