Nuova vita professionale per Licia Colò. Dopo il polemico divorzio dalla Rai, si pensava che la conduttrice veronese si sarebbe presa un anno sabbatico, in attesa di una nuova proposta di lavoro da Mediaset o La7, invece a pochi mesi dall'addio all'azienda di Viale Mazzini, Licia si prepara a tornare sul piccolo schermo con una trasmissione tutta nuova. La 52enne conduttrice sbarcherà su Tv2000 con un programma che si chiamerà "Il Mondo Insieme".

Intervistata dal "Corriere della Sera", prima di parlare della sua nuova esperienza televisiva, Licia Colò è tornata sulla fine del suo rapporto professionale con la Rai, dimostrando per l'ennesima volta di non aver digerito l'allontanamento e soprattutto di essere in pessimi rapporti col direttore di Raitre, Andrea Vianello. Per anni al timone di "Alle Falde del Kilimangiaro", lo storico volto Rai non è stata confermata e al suo posto è arrivata Camila Raznovich. La Colò ha accusato Vianello di avere spesso "toppato" nelle scelte inerenti i programmi della prima serata di Raitre, e non ha neanche risparmiato la Raznovich, verso la quale ha affermato di non avere sentimenti negativi, ma: "nemmeno positivi".

Adesso, però, è giunto il momento di voltare pagina e di lanciarsi in questa nuova avventura su Tv2000, il cui direttore è Paolo Ruffini che, stando alle dichiarazioni rilasciate dalla Colò, l'ha voluta fortemente nella sua rete. Il direttore avrebbe convinto la conduttrice veneta ad accettare la sua proposta, dandole carta bianca su quelle che sono le tematiche sulle quali ha maggiori conoscenze, dunque puntando in pieno sulla professionalità dell'ex conduttrice del "Kilimangiaro". In passato, Licia si è scontrata anche con Ruffini, ma nonostante ciò tra i due ci sarebbero stati sempre grande stima e rispetto reciproco.

Per quanto concerne i contenuti del nuovo format, Licia Colò anticipa che illustrerà le sue conoscenze sul mondo ed i viaggi e replica a coloro i quali l'hanno accusata di non sapersi rinnovare, ricordando che ricette classiche e sempre buone come quelle della lasagna o della pastiera non debbano essere ritoccate. Andrà in onda - guarda caso - in concorrenza con Raitre e con la sua ex trasmissione "Alle Falde del Kilimangiaro". Sa che in termini numerici non potrà contrastare più di tanto la corazzata Rai, ma rivendica che il suo sarà un programma "fatto con la gente", che punterà su contenuti e qualità. 

Leggi tutto