Colpo di scena per quanto riguarda i risultati della classifica finale di Tale e Quale Show 2014.  Serena Rossi, già vittoriosa nell'edizione di quest'anno,  venerdì scorso si è aggiudicata anche il titolo di Campionissimo 2014 nella sfida con i campioni della precedente edizione. Qualcuno però era rimasto sorpreso per il quarto posto attribuito a Valerio Scanu nella classifica generale che molti ritengono sia stato il personaggio rivelazione dell'edizione di quest'anno  del talent show della Rai presentato da Carlo Conti. Infatti è recente la notizia di  una rettifica ufficiale che si apprende dal social network Twitter  da parte degli addetti Rai del programma, infatti da una verifica ulteriore risulta esserci stato  un errore nella classifica ufficiale . I voti  sono stati corretti ed aggiornati per cui risulta che Valerio Scanu  si sia classificato al secondo posto, mentre Becucci, dovrà scendere dal podio che lo aveva collocato al secondo posto per retrocedere al quarto. 


E quindi ecco qual è la classifica reale: Serena Rossi si conferma prima,  Valerio Scanu recupera e si piazza al secondo posto.

Nessun cambiamento, per quanto riguarda il terzo posto in cui rimane  Alessandro Greco. Matteo Becucci, invece, retrocede al  quarto posto .

La reazione dei fan dei rispettivi artisti in seguito alla modifica per l'errore che  ha invertito la postazione, dopo aver appreso la notizia, è stata un po' negativa. Molti si stanno lamentando con commenti sotto la pagina facebook della trasmissione contestando la modalità del televoto non sempre, a parere di qualcuno, giusta e trasparente. La notizia è stata data anche stamattina alla Rai alla trasmissione di Tiberio Timperi.

Esultano quindi gli estimatori di Scanu, non senza polemiche, delusione fra quelli di Becucci, polemiche e richieste di scuse da presentare per i loro beniamini da parte degli addetti ai lavori del programma . 'Tale e quale' chiede scusa solo a Valerio ma ai telespettatori che hanno espresso il loro voto mediante cellulare e numero fisso sembra non ne abbiano riservate.
Leggi tutto