Fervono i preparativi per la nuova edizione di "The Voice", il talent show musicale di Raidue. Archiviata l'edizione 2014 che ha visto il trionfo di Suor Cristina, la produzione "Toro" sta lavorando alacremente e sta cercando innanzitutto il nuovo giudice che dovrà raccogliere la pesante eredità di Raffaella Carrà. La "Raffa" nazionale, infatti, ha lasciato il reality show per dedicarsi interamente al suo ritorno in prima serata su Raiuno con un programma che si chiama "Forte Forte Forte". E per subentrare ad un "mostro sacro" come la Carrà, i produttori di "The Voice" stanno cercando un nome altrettanto importante.

Confermati J-Ax, Pelù e Noemi, è arrivato il rifiuto di Ricky Martin

Il nuovo volto tra i coach del prossimo "The Voice" sarà soltanto uno, poiché alle conferme di Piero Pelù e J-Ax si è aggiunta anche quella di Noemi che ha avuto qualche dubbio in più prima di dare l'assenso alla sua permanenza come giudice del talent di Raidue.

I produttori "Toro" avevano puntato molto, se non tutto, su Ricky Martin, un artista internazionale che avrebbe dato ulteriore lustro alla trasmissione. Ma il 43enne cantante portoricano ha spiazzato un po' tutti rifiutando la proposta della produzione che si è dovuta rimettere in movimento per trovare un altro nome su cui puntare per la prossima edizione di "The Voice".

Laura Pausini o Claudio Baglioni per "The Voice"?

Di artisti di fama internazionale in giro ce ne sono, eccome, e pare che i produttori di "The Voice" vogliano puntare proprio su un nome altisonante per sostituire Raffaella Carrà. Al momento, dopo il rifiuto di Ricky Martin, in cima alla lista dei desideri c'è Laura Pausini. Non sarà facile convincere la grande cantante di Solarolo ad accettare un impegno che riguarda sì, la musica, ma che comprende anche un costante lavoro televisivo al quale - nonostante un concerto show di grande successo trasmesso a maggio - la Pausini non è di certo abituata.

I migliori video del giorno

L'alternativa è anch'essa di altissimo livello: stiamo parlando di Claudio Baglioni, e in questo caso un suo eventuale ingaggio sarebbe davvero un colpaccio per "The Voice". Si sono raffreddate, invece, le strade che portano a Gianni Morandi e a Gianna Nannini, poiché entrambi avrebbero manifestato scarso interesse al progetto.