Questa sera gli italiani saranno intrattenuti davanti al televisore da due imperdibili Serie TV che vengono trasmesse dalle emittenti italiane più importanti: Mediaset e Rai. Infatti, su Rai 1 andrà in onda una nuova puntata della seconda edizione di Braccialetti Rossi mentre su Canale 5 continuerà la programmazione serale de Il Segreto, la telenovela che già da due anni ha suscitato molto interesse nel pubblico della penisola italiana. Se per impegni non potrete vedere le puntata de Il Segreto e Braccialetti Rossi in tempo reale, nel seguente articolo sono spiegati i due metodi legali e sicuri per poter vedere le repliche in streaming degli episodi del 1 marzo 2015.

Buona lettura! 

Braccialetti Rossi del 1 marzo 2015: replica in streaming gratis

I fan della serie della Rai potranno rivedere la puntata di Braccialetti Rossi di stasera sul web grazie al servizio Rai.tv messo a disposizione per tutti coloro che possiedono un computer o dispositivo portatile e sono connessi alla rete internet. Infatti, basta collegarsi al portale ed accedere all'area riservata alla serie tv dove sarà possibile vedere tutte le repliche in streaming, inclusa la puntata di domenica 1 marzo che sarà online dal mattino seguente. Gli utenti che possiedono un iPhone, iPad o dispositivo Android di ultima generazione possono scaricare l'applicazione gratuita Rai.tv disponibile nell'AppStore e PlayStore che consentirà di vedere l'intera serie on demand anche in mobilità. 

Replica Il Segreto in streaming: puntata del 1/3/2015

Per quanto riguarda la puntata de Il Segreto di oggi, la replica sarà visibile in streaming gratis dal portale Video Mediaset dove, anche qui, sono disponibili tutti gli episodi della serie.

I migliori video del giorno

Allo stesso modo, negli store digitali di Apple e Google sono disponibili le applicazioni dedicate ai dispositivi mobili per dare la possibilità a tutti gli utenti di rivedere l'ultima puntata anche se saranno fuori casa. E' bene precisare che i gestori di telefonia mobile potrebbero applicare dei costi aggiuntivi, soprattutto se non si è in possesso di un abbonamento che include il traffico dati in mobilità.