Tra black bloc, disagi, tempo incerto, l'Expo 2015 ha ufficialmente alzato il sipario e lo spettacolo 'Nutrire il pianeta energia per la vita' ha preso il via. Solo nel weekend si sono contati oltre 400 mila visitatori. Il sabato sera l'anteprima di apertura è stata affidata a Paolo Bonolis e Antonella Clerici. I due conduttori, già premiati nel 2005 per aver condotto il Festival di Sanremo, si sono di nuovo uniti per presentare dalla Piazza del Duomo di Milano, il concerto. Se da un parte Bonolis è stato scoppiettante e ha sfornato una serie di battute, dall'altra Antonella è sembrata più imbarazzata e a disagio. La sua conduzione pacata ed educata, non è riuscita a emergere su quella briosa e a volte eccentrica del collega.

Ultimamente alcuni personaggi Vip non ne azzeccano una. Primo fra tutti Gianni Morandi, è bastato un commento sbagliato su Facebook per beccarsi una pioggia d'insulti. A Paolo Bonolis non è andata meglio. Il conduttore sembra non piacere al pubblico, che lo preferisce addirittura a Gerry Scotti nella conduzione di Avanti un altro. La frase incriminata è stata: 'Ammazza tutta agghindata così sembri un padiglione, andresti visitata'. In effetti Antonella appare un pò appesantita, ma nulla di più sgarbato poteva uscire dalla bocca di Bonolis. Chi pensava che la coppia dopo l'esperienza della kermese musicale fosse collaudata per introdurre l'Esposizione Universale di Milano, si sbagliava. La Clerici è apparsa timida, mentre Bonolis troppo frizzante.

Per un attimo è sembrato di vedere Pippo Baudo, che diventava padrone del palco, mettendo in ombra le sue vallette.

I migliori video del giorno

Con la sua invadenza Bonolis è riuscito a togliere la parola più volte ad Antonella conducendo lo spettacolo da solo. Antonella è stata ad ascoltare, ma il suo volto contrariato era ben visibile. A dare giustizia ad Antonella c'hanno pensato i social, definendo Bonolis un sessista, maleducato. Non sono mancati i tweet di accusa: 'Bonolis che dà del padiglione tutto da visitare alla Clerici è l'esempio di un paese dominato dalla sottocultura imperante', e ancora: 'Questa storia dei #noexpo ha fatto passare in secondo piano le battute indecenti di Bonolis sulla Clerici (grassa, inutile, grassa)'.

Dopo il tapiro ricevuto da Antonella Clerici, speriamo che Valerio Staffelli questa volta lo consegni a Paolo Bonolis e gli faccia notare di quanto sia stata sgradevole la sua conduzione.