Finalmente è stato svelato il mistero legato all'esclusione di Fabio e Mingo da Striscia la Notizia, il TG satirico di Canale 5. A comunicarlo è stato il Gabibbo nel corso della puntata del 5 maggio e sembrerebbe che il motivo della discordia siano alcuni servizi girati dagli inviati pugliesi, risultati poi taroccati.

Il comunicato ufficiale

Il pupazzo rosso ha comunicato che la rottura tra il duo barese e il team di Antonio Ricci è legato ad alcuni servizi taroccati, relativi ad una maga sudamericana e del falso avvocato, che sono risultati una messa in scena abilmente organizzata dai due inviati. Il Gabibbo recita: 'Cari spettatori, parliamo di Fabio e Mingo e della loro redazione.

Abbiamo acclarato che il caso di qualche tempo fa della maga sudamericana non esiste e anche il caso del falso avvocato era una messa in scena'. Inoltre è stato anche comunicato che saranno avviate azioni legali per accertare la responsabilità di tutto questo, sottolineando che Striscia ha un'enorme sensibilità su questi avvenimenti.

Botta e risposta dopo due ore

A distanza di due ore Fabio e Mingo hanno diramato un comunicato scritto nel quale specificano la loro meraviglia per le frasi pronunciate dal Gabibbo, inoltre aggiungono di essersi sempre prodigati per realizzare prestazioni eccellenti, nel rispetto delle indicazioni ricevute dagli autori del programma televisivo. Tutto questo annulla in maniera categorica tutte le assurde voci circolate nel web in questi ultimi giorni, la redazione di Striscia la Notizia ha aspettato prima di comunicare i motivi della 'frattura', per accertare in maniera inequivocabile quanto successo nei servizi incriminati e solo dopo aver attentamente appurato che si trattava di vere e proprie messe in scena ha comunicato ufficialmente in diretta le motivazioni del congelamento dei due inviati.

I migliori video del giorno

Nei prossimi giorni se ne saprà sicuramente di più, perché verranno senza dubbio messe in risalto le prove che hanno taroccato i due servizi. Se vuoi rimanere aggiornato sui miei articoli, oppure su questo argomento, clicca sul bottone "Segui" vicino al mio nome ad inizio articolo