Il programma si chiude anche questa volta con grandi colpi di scena e grandi interpretazioni di bravissimi imitatori, con una squadra perfetta, capeggiata da Carlo Conti. Non da meno la giuria, composta da personaggi di esperienza del calibro di Gigi Proietti, Loretta Goggi, Claudio Lippi. La serata, come sempre, è stata poi arricchita dalla presenza degli ospiti: questa sera è stata la volta di Giorgio Panariello, attore fiorentino, che sarà protagonista su rai uno il 23 dicembre. 

Valerio Scanu ancora vincitore

Si può dire che il cantante 25enne detiene un vero e proprio record riguardo ai talent show, uscendone vincitore anche a Tale e quale show.

Il suo è un percorso, iniziato da un po' di anni, partito da Amici, dove riuscì ad arrivare sino in finale, per poi arrivare al festival di Sanremo, dove, giovanissimo, trionfò. Ciò dimostra anche quanto il pubblico italiano sia affezionato a questo personaggio che, anche se a volte risulta antipatico, alla fine riesce a mostrare il suo lato vero. Sicuramente la vittoria nel programma di Carlo Conti gli può dare fiducia e rilanciarlo di nuovo a livello di cantante. Ha chiuso il suo percorso a tale e quale con la perfetta interpretazione di Luciano Pavarotti. Non da meno i suoi avversari che, con lui contendevano il primato, ovvero Francesco Cicchella e Serena Rossi. Sicuramente sono stati i più bravi e apprezzati dal pubblico, ma bisogna riconoscere anche gli altri concorrenti. Protagonista di quest'ultima puntata è anche Massimo Lopez con la interpretazione dell'indimenticabile Frank Sinatra e Max Giusti con quella di Francesco Guccini

Il venerdì senza Tale e quale

Carlo Conti ha salutato il suo pubblico con un arrivederci: il conduttore fiorentino ha dato appuntamento alle selezioni per il Festival di Sanremo.

I migliori video del giorno

Sarà di nuovo lui a condurre Sanremo, conferma meritata dopo l'ottimo share ottenuto nell'edizione del 2015. La rai addirittura permette di avere già delle anticipazione, riguardo al Sanremo giovani. Non resta che dare appuntamento al prossimo anno, per una edizione straordinaria.