La serata del 2 febbraio 2016 vedrà impegnati Mediaset e la Rai nella loro eterna sfida a colpi di audiance e share, entrambe proporranno due ottime produzioni, una americana e l’altra nostrana. Canale 5 continua il suo ciclo di film in anteprima (per pubblicizzare il suo servizio “Infinity”) e propone un film del 2013 davvero ben riuscito e per cui è già stato annunciato un sequel, “Now you see me – I maghi del crimine”, un thriller emozionante e pieno di colpi di scena diretto da un ottimo regista (Louis Leterrier) e condito da un cast davvero importante che vede coinvolti tra gli altri attori del calibro di Morgan Freeman, Isla Fisher, Dave Franco e Mark Ruffalo (che interpreta “Hulk” nella serie “Avengers”).

Pubblicità

Il film racconta le avventure di 4 illusionisti che in un numero di magia riescono a rapinare una banca di Parigi in diretta televisiva scatenando l’attenzione mediatica e le successive indagini dell’FBI e dell’Interpool; l’agente Dylan (Mark Ruffalo) dovrà rivolgersi ad un celebre mago ormai in pensione, Thaddeus (Morgan Freeman), per svelare il mistero, ma il colpo di scena in questi casi è sempre dietro l’angolo.

Rai Uno invece risponde proponendo la seconda parte della miniserie dedicata a Luisa Spagnoli con la regia di Lodovico Gasparini e con protagonista Luisa Ranieri, Vinicio Marchioni e Matteo Martari.

La prima puntata della miniserie ha riscosso un grande successo di critica e pubblico, per via dell’ottimo lavoro svolto da Lodovico Gasperini che è riuscito a trovare il giusto equilibrio tra tradizione e modernità, il tutto condito dall’ottima interpretazione di Luisa Ranieri che è riuscita a dare la giusta tonalità ad un personaggio che rischiava di scadere nel romanticismo esasperato tipico della fiction italiana.

Se non siete attratti da queste opzioni, le alternative non mancheranno di certo; Italia Uno propone “Le Iene” con il trio formato da Nadia Toffa, Pif e Geppi Cucciari, Rete 4 “La strada dei miracoli”, Rai 2 il telefilm N.C.I.S – Los Angeles mentre Rai 3 “Ballarò”.

Pubblicità