Annuncio
Annuncio

Il festival si è aperto con l'esordio dei primi 10 cantanti in gara della categoria big. Non è andato tutto bene, c'è stata qualche delusione, anche eccellente. È il caso di Noemi, che interpreta un brano che non convince sia per il testo che per la melodia. Bocciato Leiner Riflessi, il nuovo cantante dei Dear Jack, ieri ha stonato davvero tanto, altro bocciato il "povero" Morgan coi Blu Vertigo, la voce più afona mai sentita a Sanremo e dulcis in fundo, un numero di stecche impressionante. Musicalmente siamo tornati indietro alle sonorità della techno pop anni '80, il testo poi sembra una raccolta di frasi sconclusionate senza senso logico.

Enrico Ruggeri e gli Stadio portano in scena il rock d'autore, ma i temi sono sempre quelli tipici dell'amore retorico e sdolcinato, da musicisti di quel calibro ci si aspetta molto di più, ottimi gli arrangiamenti di entrambi.

Annuncio

Tra le note positive la canzone di Arisa, uno dei testi più raffinati di ieri, cantata in modo come al solito impeccabile, magari sarebbe da rivedere il look di Arisa. Interessante anche il brano del cantautore Lorenzo Fragola e il pezzo di Irene Fornaciari che tocca tematiche molto delicate. A rompere il filone "slow" di ieri ci ha pensato il giovane rapper Rocco Hunt, con un testo che parla di disagio sociale, è un buon pezzo Groove che ha dato più ritmo alla serata. Ed infine, una piacevole sorpresa dalla coppia Deborah Iurato e Giovanni Caccamo, la canzone è orecchiabile e ben interpretata.

Gli ospiti di ieri hanno dato un valore aggiunto alla serata, molto significativa la testimonianza del campione sportivo (classe 1916) Giuseppe Ottaviani che parlava dei segreti della sua salute: lo sport, l'insalata, il computer e mantener viva la curiosità; bravo Carlo Conti che (in modo polemico) ha invitato il pubblico della platea ad alzarsi in piedi per applaudirlo.

Annuncio
I migliori video del giorno

Poi Elton John, i suoi brani cantati al piano sono una garanzia. Laura Pausini ha cantato alcuni suoi successi e soprattutto l'inedito "Simili" davvero un bel brano. Il live di Maitre Gims è stato strepitoso, una delle migliori emozioni musicali di ieri. I comici: Aldo, Giovanni e Giacomo poco originali sinceramente hanno un po' deluso.

Il programma di mercoledì 10

La seconda serata prevede l'esibizione degli altri 10 cantanti della categoria big e il debutto delle prime 4 nuove proposte. C'è soprattutto grande curiosità per Elio e Le Storie Tese, Patti Pravo, Valerio Scanu e Clementino e i motivi sono diversi. Patti Pravo, è diventata ormai solo un fenomeno mediatico che sopravvive di luce riflessa, il suo modo di interpretare le canzoni segue sempre lo stesso cliché da troppi anni, per non parlare della voce e delle frequenti stonature che nei live non si contano più, ma per la sua storia e il rispetto dell'artista, speriamo ci smentisca.

Annuncio

Valerio Scanu è un cantante che divide la stampa in due tronconi, c'è chi lo apprezza per le sue indiscusse qualità vocali e chi storce il naso per lo stile interpretativo e la tipologia stessa delle canzoni, forse un po' troppo "tradizionale".

Poi Elio e Le Storie Tese sono la band italiana più anticonformista degli ultimi 20 anni, i musicisti sono tutti bravi, i testi dissacranti e auto ironici, riusciranno anche stavolta a stupirci con effetti speciali? Ed infine c'è Clementino, il buon rapper campano che porterà un pezzo "scomodo" e di grande attualità sul tema così controverso dell'immigrazione. In questo Link troverete l'elenco di tutti i cantanti delle due categorie e i relativi brani. Grande attesa anche per i nuovi ospiti, ad iniziare da Eros Ramazzotti, l'attrice Nicole Kidman e la cantante inglese Ellie Goulding. Gli altri sono: il comico siciliano Nino Frassica, e il noto pianista Ezio Bosso.