Annuncio
Annuncio

Eccoci con le nuove anticipazioni della soap opera di Rai Tre Un posto al sole, la serie in onda dal lunedì al venerdì alle 20.45 circa che raccoglie circa 2 milioni e 200 mila telespettatori a puntata. Ad appassionare il pubblico saranno, sicuramente, i drammi, gli amori e gli intrighi che si consumano tra Palazzo Palladini e la Terrazza e che coinvolgeranno tutto il cast della serie partenopea più longeva della televisione. Al centro delle vicende ci sarà il personaggio di Silvia (Luisa Amatucci) la quale si ritroverà in profonda crisi e si accorgerà di dover risolvere il prima possibile i suoi problemi col marito Michele (Alberto Rossi), con il quale sta attraversando un periodo molto difficile. 

La scelta di Silvia, Vintariello sta male

Le anticipazioni di Un posto al sole dal 22 al 26 febbraio ci dicono che Silvia escogiterà un piano per ravvivare il suo matrimonio con Michele e così deciderà di usare Andrea (Davide Devenuto) per far ingelosire il giornalista.

Annuncio

L'aitante fotografo deciderà di assecondare i piani di Silvia mentre per Michele potrebbe esserci un brutto colpo dietro l'angolo innescato da una mossa di Giancarlo Petrone. Infatti, quest'ultimo, farà una proposta inattesa a Marina (Nina Soldano) e di fronte al rifiuto della donna deciderà di licenziare Saviani dalla radio. Con questo proposito andrà fino in fondo oppure no? Ma, al centro delle trame della soap ci saranno anche altre storie. 

Infatti, Niko e Serena saranno sconvolti dal ritorno in città di Manuela che potrebbe movimentare nuovamente la vita dei due mentre Guido (Germano Bellavia) e Viola (Ilenia Lazzarin) saranno coinvolti in vicende tragicomiche. Nelle scene di Un posto al sole irromperà nuovamente il personaggio di Vintariello, il quale dopo una discussione in carcere con Giulia (Marina Tagliaferri) verrà colto da malore.

Annuncio
I migliori video del giorno

Che cosa accadrà a questo punto? Franco e Angela (Claudia Ruffo) saranno molto preoccupati per le conseguenze mentre Umberto cercherà di trovare un modo per accordarsi con Maiorano ma senza successo.