Nell'estate 2011, Charlène Wittstock pronunciava il fatidico sì e sposava uno degli uomini più corteggiati del mondo, Alberto Grimaldi, Principe di Monaco. Per l'occasione si scomodarono i media e i reali di mezzo mondo e tutti notarono il volto triste della futura Principessa. "Ero molto emozionata" dirà più tardi alla stampa internazionale. Quello che la gente comune non immaginava era che qualche giorno prima della due giorni di festeggiamenti, la ormai ex nuotatrice olimpica aveva fatto delle tremende concessioni firmando un contratto prematrimoniale alquanto duro, per non definirlo"pesante".

Al punto tale che poco ci è mancato a far saltare tutto e dire addio all'uomo d'oro che tante donne sognavano.

Due clausule su tutte fecero infuriare Charlène

Di regola in questi casi il protocollo reale impone che la futura sposa di un principe eredero debbaattenersi ad alcune clausole Regali.Per esempio, la perdita della custodia dei figli qualora la coppia decidesse per il divorzio. Prassi appurata anche da Grace Kelly, mamma di Alberto, prima di sposare il Principe Raniero. Nel caso di Charlène la giurisprudenza del principato si èspinta ben oltre,giacché proponeva che la ragazza dovesse rimanerealmeno cinque anni accanto ad Alberto einoltre doveva dargli un erede per assicurare la continuità della famiglia.

Meglio, della dinastia Grimaldi e del Principato di Monaco.

La principessa ha fatto la sua parte

Un luogo comune per tutte le coppie sono "gli alti e bassi" della vita coniugale. Per questa coppia tutto parte in salita. Il viaggio di nozze in Sud Africa, patria della principessa, ebbe la caratteristica di vedere i due piccioncini dormire in alberghi diversi.

Ragioni di sicurezza. Nessuno ci ha mai creduto. Ovunque regnava la più assoluta freddezza; atti ufficiali, balli, sempre che Charlène accettasse di partecipare, tutto indicava una rottura imminente. Il 10 dicembre 2014, la svolta, iconiugi Grimaldisono genitori di due bellissimi gemelli. La principessa ha fatto la sua parte, dare alla luce i principi Jacques e Gabriella e rimanere per cinque lunghi anni accanto ad Alberto faceva supporre che tutto fosse sistemato.

L'erede al trono Jacques Grimaldiera nato,nonostante chela Principessa Gabriella sia la primogenita. A Monaco il figlio maschio ha delle preferenze rispetto alle sorelle.

Invece, giusto un annofa laWittstock si è trasferita in Corsica, portando con sé i figli e lasciando Alberto da solo. Al suo ritorno, in novembre, pare che abbia messo in chiaro alcune questioni.L'agenda minima, e l'assenza al tradizionale Ballo de la Rosa potrebberosignificare il preludio di una separazione, oppure no. Solo il tempo lo potrà determinare.