Nuovo appuntamento con la nostra rubrica dedicata agli ascolti televisivi della giornata di ieri 24 settembre, dove in prime time ha spiccato il ritorno di Tu si que vales la trasmissione presentata da Belen Rodriguez con la presenza in giuria di Maria De Filippi e la prima delle due serate speciale dedicate a Mogol in onda su Raiuno con Massimo Giletti. Chi ha avuto la meglio nella gara degli ascolti del prime time?

De Filippi battuta da Giletti in prima serata

Dai dati auditel di ieri 24 settembre apprendiamo che in prime time c'è stato il trionfo della prima puntata di Viva Mogol condotto da Massimo Giletti: la trasmissione che ha potuto contare sulla presenza di ospiti illustri come Terence Hill, Eros Ramazzotti e Gianni Morandi ha totalizzato un ascolto medio di oltre 4.9 milioni di spettatori pari ad uno shate che ha sfiorato il muro del 24%.

Risultati ben al di sotto delle aspettative, invece, per il primo appuntamento di questa nuova edizione di Tu si que vales 2016: lo show prodotto dalla De Filippi al debutto ha ottenuto un ascolto medio di 3.6 milioni di spettatori pari al 20% di share.

Ascolti boom per Il Segreto anche di sabato

In daytime, invece, ottimi ascolti per le soap di Canale 5, in particolar modo Il Segreto che totalizza una media di circa 3 milioni di spettatori e consegna così un ottimo traino alla trasmissione Verissimo condotta da Silvia Toffanin che nella prima parte ha totalizzato una media di oltre 2 milioni con il 21% di share poi però nella seconda parte è crollata a 1.4 milioni con il 12%.

Su Raiuno, invece, crescono gli ascolti del nuovo talk show Parliamone sabato condotto da Paola Perego che nella puntata di ieri ha sfiorato la soglia del milione di spettatori con circa il 9.2% di share (il programma ha un traino del 6%).

I migliori video del giorno

In preserale, invece, Amadeus conferma la leadership con il suo game Reazione a catena che anche ieri, nonostante le partite, ha conquistato una media di oltre 3.9 milioni nel gioco staccando Caduta Libera di Gerry Scotti fermo a 2.2 milioni.