2

Non sempre basta un cognome importante per aprirti le porte del paradiso. Andrea Tacconi ne sa qualcosa. Il figlio dell'ex portiere della Juventus e della nazionale ha voluto seguire le orme del padre. Un modello da seguire fino in fondo. Quando gli è stato chiesto in quale ruolo voleva giocare Andrea non ha avuto dubbi: portiere. Come il papà con la speranza di riuscire, almeno in parte, a rinverdire le sue gesta. Un percorso in salita dopo l'esperienza alle giovanili della Lazio. Quando l'Avellino ha deciso di dargli fiducia sembrava che la favola di papà Tacconi potesse ripetersi con Andrea. Stefano ha spiccato il volo verso il grande calcio proprio dall'Irpinia.

La Juventus lo acquistò dall'Avellino con Favero e Vignola. Da quel momento solo magic moment per il cinquantanovenne perugino. Dalla Coppa dei Campioni all'Intercontinentale ed il ruolo di vice Zenga in nazionale. 

Il sogno di emulare papà Stefano

Andrea sperava quanto meno di poter mettersi in mostra per risalire gradualmente la china. Niente di tutto ciò. Tacconi junior è stato spedito nuovamente tra i dilettanti per farsi le ossa. Le esperienze di Vigevano e Monferrato non gli hanno consentito di compiere l'auspicato salto di qualità. A 21 anni Andrea è già ad un bivio: scommettere ancora sul calcio e percorrere altre strade. In parte il giovane già si è distinto in altre esperienze professionali. In breve tempo è diventato un apprezzato modello ed all'orizzonte ci sono importanti progetti televisivi.

Sarà protagonista della trasmissione "La Fazenda"

Andrea Tacconi sarà tra i concorrente del #Reality Show "#La Fazenda".

I migliori video del giorno

Il programma sarà registrato in autunno in Puglia. Una masseria sarà lo scenario della trasmissione che metterà a dura prova i concorrenti. Il reality sarà trasmesso in esclusiva dall'emittente Oltre Tv. Andrea ha accettato con entusiasmo la nuova sfida. Nella delicata scelta professionale è stato supportato dalla fidanzata Alina Gravilita figlia di un noto produttore. L'appuntamento con "La Fazenda" è fissato per il gennaio del 2017. 

#Stefano Tacconi