Le polemiche non si stemperano al Gf Vip. Dopo le lacrime di Costantino Vitagliano alla sua uscita dalla casa dei Vip a Cinecittà, le incertezze e la presunta crisi della Mosetti junior, Asia Nuccetelli, arrivano al Grande Fratello Vip, la solidarietà e i tanto attesi confronti. La solidarietà arriva alla ex soubrette del "Bagaglino" da parte di una blogger di grande grido, influencer e modella 'curvy' di spicco, Elisa D'Ospina che dal suo blog bacchetta la rete che non ha avuto pietà nel fare ironia sulla Marini nella sua versione naturale, senza trucco. La D'Ospina la elegge addirittura "vincitrice morale" del Gf aggiungendo che il suo apparire perfetta sul palcoscenico sarebbe un modo di essere ironica, "si mette in gioco in un programma leggero" afferma la D'Ospina "dove si mostra per quello che è: una donna normale, con le occhiaie, non sempre truccata, non sempre in tiro".

La rabbia di Scialpi e del suo compagno verso Russo

Nei 'botta e risposta' Pamela Prati e poi Elenoire Casalegno hanno lasciato il 'ring', è il caso di dirlo, a due personaggi molto noti. Da un lato Clemente Russo, pugile casertano più volte campione del mondo e campione olimpico che ha apostrofato Bosco Cobos con un appellativo dialettale, "friariello", nome che viene usato per un ortaggio molto impiegato nella cucina partenopea e campana. Ma non è all'ortaggio che il pugile alludeva e lo ha spiegato bene quando in assenza di Bosco ha detto alla Marini e a Costantino che "friariello" è un modo dispregiativo e canzonatorio usato per riferirsi ai gay. Dall'altra parte del ring non si è lasciata attendere la risposta da parte del mondo gay ad un atteggiamento definito omofobico da parte di Russo, ora criticatissimo dalla rete. Tra le prese di posizione spicca quella del cantante Scialpi e di suo marito Roberto Blasi i quali hanno dichiarato in una lettera: "A nostro parere ieri (si allude all'ultima puntata del Gf Vip) si sono avvalorati pubblicamente atteggiamenti omofobi non punendo con l’espulsione dal programma il concorrente Clemente Russo che, in diretta TV, ha denigrato con insulti come “ricchionc**” il concorrente omo Bosco".

I migliori video del giorno

Scialpi e il compagno hanno aggiunto che se una delle concorrenti venisse apostrofata in modo inequivocabilmente offensiva, di certo le associazioni contro il femminicidio non tarderebbero a farsi sentire.