Kristen Stewart ha dichiarato di non volersi più nascondere dietro ad una maschera. Già presente in questo ultimo periodo sulle pagine di molte testate di gossip a causa di un presunto flirt con la cantante St. Vincent, Kristen Stewart è stata immortalata per il mese di ottobre sulla nota copertina del mensile "Elle".

Da poco terminato di girare la pellicola "Cafè Society" di Woody Allen, l'affascinante protagonista di Twilight ha deciso di esternare al grande pubblico tutta la verità concernente il suo reale orientamento sessuale.

Ha dichiarato la stessa Kristen: "Tempo fa non avrei mai parlato delle mie storie amorose, ma iniziando a relazionarmi con delle donne, ho valutato che fosse giunto il momento di cambiare il mio atteggiamento, dichiarando pubblicamente quella che effettivamente è la mia naturale inclinazione sessuale e quali sono le mie attitudini quando andiamo a parlare di rapporti amorosi".

A mio parere, questa occasione non può che rappresentare una svolta positiva nella mia vita. Intendiamoci, non voglio che la mia privacy venga compromessa, ma nemmeno desidero che i miei fans pensino che voglio continuare a nascondermi. Con il tempo sono riuscita ad accettare questa situazione come qualcosa di assolutamente normale. Inizialmente ero impaurita e timorosa, desideravo solamente nascondere la mia reale inclinazione sessuale a chiunque, certamente smentendo ad ogni intervista tutto ciò che riguardava ogni mia presunta omosessualità. Ora non mi vergogno e tanto meno sono confusa, ho fatto pace con me stessa riuscendo ad accettarmi così come sono. Non è possibile modificare la natura delle persone, la cosa più importante ed intelligente da fare è sicuramente quella di procedere ad un proprio autoesame introspettivo e rendersi conto che non c'è nulla da nascondere al mondo.

I migliori video del giorno

C'è solamente da essere felici e soddisfatti per il traguardo raggiunto, aver dimostrato a tutti ed ancor prima a noi stessi che possiamo vivere la nostra sessualità alla luce del sole, senza ansie e senza paure.'