Entra Giovanna per conoscere Giuseppe, inizia così la puntata di venerdì 18 novembre del Trono Over.

Interviene subito Tina a ricordare come a Giuseppe piacciano le donne longilinee come Maria. La torinese Giovanna, vedova da cinque anni non riesce a suscitare molto interesse e viene salutata.

Sempre curiosa e piccante, Tina chiede a Giuseppe cosa cerchi visto che nessuna va mai bene. Lui risponde che le piace Adua, ma poi su imbeccata di Maria, si lascia scappare un commento poco elegante, accostando Emy al giorno della befana. Emy non incassa senza reagire e paragona lui a babbo natale. Scontata la reazione di Tina in difesa delle signore.

Tocca a Giorgio sedersi davanti a due belle signore, Simona e Raffaella.

Sin dalle prime parole ribadisce che lui ha l'esigenza imprescindibile di frequentare donne senza figli ed indipendenti. Gli risponde piccata Simona dicendo che la questione dei figli debba essere un problema solo per le mamme e che non debba interessare lui.

Tina fa saggiamente notare a Giorgio che tra le normali persone adulte sia difficile trovare una donna che non sia madre, a parte Gemma, e che forse tocchi proprio a Giorgio fare un passo per superare questo che sembra davvero un ostacolo difficile da oltrepassare per lui.

Giorgio comunque saluta Simona, che rimane un po' basita dalla decisione.C'è a questo punto un ricordo della puntata scorsa, quando Benedetta riferì che Luca le raccontò particolari intimi della sua relazione con Silvia.

I migliori video del giorno

Alla fine nel backstage Luca ha un confronto con entrambe le donne. Chiede scusa a Silvia che però se ne va dopo esserci rimasta molto male, lui cerca di rimediare ma non c'è nulla da fare.

Tornati al presente, si vede Silvia in studio e Luca che si presenta con un gran mazzo di fiori per chiedere perdono pubblicamente, facendo commuovere Silvia. Interviene Tina a mettere un po' di pepe, ammonendo Silvia di non illudersi in quanto era un gesto quasi scontato per riabilitare la sua immagine. Sempre Tina coinvolge poi anche Gemma che invece aveva mostrato di apprezzare il gesto.

Entrano due novità per Luca, invitato da Maria a rimanere, Teresa affascinante cinquantenne e Matilde nata lo stesso giorno di Luca che, dimostrandosi interessato, decide senza dubbi di conoscerle entrambe.