Qualche giorno fa, mentre si trovava a Roma, presso l'Auditorium di Via della Conciliazione, per le prove dello show che andrà in onda in TV, il concerto di Natale, il cantante Al Bano Carrisi (che sarà protagonista della serata) ha subito due infarti. Al Bano se l'è vista veramente brutta, ma l'intervento tempestivo dei medici, che gli hanno consigliato di operarsi il prima possibile per non subire danni indelebili, gli ha permesso di guarire velocemente. Appena il cantante di Cellino San Marco si è sentito meglio, dal letto dell'ospedale, ha parlato ai microfoni del settimanale "Oggi", affermando che adesso sta bene e che l'intervento è durato circa 3 ore.

In conclusione dell'intervista, Al Bano ha, poi, aggiunto: "Mai provati dolori così, meno male che mi ha protetto lo Spirito Santo". Il cantante ha, infatti, un rapporto molto stretto con la Fede (anche se negli anni passati ha avuto degli alti e dei bassi), ed è quindi molto risoluto nel sostenere che è stato grazie a Dio che oggi è ancora qui.

I cantanti che non ce l'hanno fatta

Al Bano è stato veramente fortunato ad essersi ripreso così velocemente dopo aver subito ben due infarti. Molti, però, sono stati i cantanti che non ce l'hanno fatta. Mango e Pino Daniele sono solo alcuni dei famosi cantanti italiani che ci hanno lasciato mentre cantavano (o subito dopo aver cantato) durante un loro concerto. Il cantante Mango, ad esempio, si trovava sul palco del Pala Ercole di Policoro, in provincia di Matera, quando è venuto a mancare.

Stava per cantare la canzone "Oro", uno dei brani più famosi scritto con il grande Mogol, quando si è accasciato dicendo "scusate...". Nei primi di gennaio, invece, è stato Pino Daniele a lasciarci. Reduce dal Capodanno in TV, il chitarrista si trovava nel suo casolare in Maremma quando è stato colpito da un improvviso infarto. Nel 2012, anche Lucio Dalla ci ha lasciati.

Dopo solo tre ore dal suo ultimo concerto all'Auditorium Stravinski di Montreux, il cantautore è stato colpito da un brutale malore.

Segui la pagina Albano Carrisi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!