Paola Saulino aveva fatto una promessa poco tempo fa: ‘Se vince il NO al referendum costituzionale, farò sesso orale con tutti’. L’attrice napoletana sembra fare sul serio ed a quanto pare sarebbe intenzionata a mantenere la parola data. Tra qualche settimana partirà una vera e propria tournée nelle principali città italiane, con un obiettivo ben chiaro: soddisfare tutti quelli che hanno votato contro la riforma della Costituzione lo scorso 4 dicembre. Sui social network, la stessa ventisettenne ha pubblicato una sorta di locandina, come è solito fare per i concerti, dove sono riportate luoghi e date del ‘Pompa Tour’, così è stato battezzato.

Se a Madonna è andata bene, ovviamente dipende dai punti di vista, con le elezioni presidenziali negli Stati Uniti, non sarà altrettanto per Paola Saulino, che dovrà accontentare un gran numero di italiani, vista la netta sconfitta del SÌ in occasione della consultazione popolare. Ricordiamo, che la cantante americana aveva fatto altrettanto, proponendosi per del sesso orale in caso di vittoria della candidata Hillary Clinton, ma il risultato ha visto trionfare Donald Trump.

A questo punto non ci resta che capire quanto siano serie le intenzioni dell’attrice nostrana oppure se si tratta solamente di una presa in giro. Comunque sia, vi segnaliamo come la prima tappa della tournée sarà a Roma il 7 gennaio, dopodiché ci si sposterà a Firenze (9/01).

Seguiranno le tappe di Bologna (11/01), Verona (12/01), Milano (13/01) e Torino (15/01), poi nella seconda metà del primo mese dell’anno sarà di scena nella sua Napoli il 17 gennaio. Successivamente la troveremo a Bari (18/01), Lecce (19/01) e Palermo (21/01). La ragazza ha aggiunto su Twitter, che sarà tutto nella massima correttezza e serenità, annunciando persino che dopo le prime 10 date ce ne saranno delle altre nelle città minori fino a dicembre 2018 addirittura.

Chi è Paola Saulino?

Per chi non conoscesse molto sul suo conto, Paola Saulino è un’attrice classe ’89 che vive da qualche anno a Los Angeles dopo aver trascorso parte della sua formazione artistica a Roma.

Guardando il suo aspetto fisico, specie quello del viso, molti sostengono assomigli a Maria Elena Boschi, la ministra che ha dato il nome alla legge costituzionale bocciata proprio dal referendum. Ultimamente ha preso parte ad alcune produzioni cinematografiche, tra cui il film ‘Pazze di Me’ datato 2013 con protagonista Francesco Mandelli, ma mai con ruoli di spicco. Soltanto dopo il suo trasferimento dall’altra parte dell’oceano ha recitato in pellicole con un ruolo più importante. Più che le sue interpretazioni, però, di lei la gente ricorda le sue innumerevoli fotografie pubblicate su Instagram. Qui, infatti, troviamo scatti hot in lingerie, altri senza veli, che le hanno permesso in poco tempo di incrementare a dismisura la sua popolarità in rete ed il numero dei followers.

Con la sua azzardata promessa adesso ne conterà decisamente di più. Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per altre notizie di gossip.

Segui la pagina Tecnologia
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!