Nel corso della quinta puntata del Maurizio Costanzo Show su Canale 5, andata in onda il 18 Maggio scorso, qualcosa non è andato esattamente secondo i piani.

Tutto ha avuto inizio quando il padrone di casa, il giornalista Maurizio Costanzo, ha chiesto alla regia di mandare in studio l'audio di un filmato. Doveva trattarsi di un tributo in onore e in memoria del celebre doppiatore italiano Ferruccio Amendola, scomparso il 3 Settembre 2001, voce indimenticabile di moltissime star hollywoodiane, da Robert De Niro a Dustin Hoffman, fino a Sylvester Stallone, Al Pacino, Bill Cosby e Tomas Milian.

Ma una volta partito il filmato qualcosa non torna: era uno spezzone tratto dal film Rocky. Eppure, all’orecchio di un attento ascoltare o di un vero conoscitore di Amendola senior, non sarebbe sfuggito l’equivoco e infatti, l’attore Claudio Amendola, figlio del mitico Ferruccio e ospite della puntata, si accorge subito della gaffe e, interrompendo l'audio, guarda Costanzo e afferma: “Se era un esame, vi dico che non era papà”. Effettivamente, nel primo Rocky, a doppiare il famosissimo pugile, interpretato da un giovane Sylvester Stallone, era la voce di Gigi Proietti e non quella di Ferruccio Amendola.

Io vi licenzio tutti

Visibilmente imbarazzato e stupito, il conduttore si è subito affrettato a chiedere scusa per l’errore grossolano dello staff e della regia ed è sbottato in un “Io li licenzio tutti!”, con Amendola che gli faceva eco, aizzandolo e suggerendogli un licenziamento di massa. Ma Costanzo, non ancora pienamente sodisfatto, ha continuato a insistere nel suo sfogo sempre più esilarante: “Abbiamo fatto una classica figura di mer*a”, suscitando le risate generali degli altri ospiti del programma Giuliana De Sio, Benjii & Fede, Alex Britti e Rudy Zerbi.

A quel punto, per alleggerire la situazione, claudio amendola è intervenuto spiegando che il primo film di Rocky non era stato doppiato dal padre e ha anche svelato che il celebre “Adriana!” non era suo, perché Amendola sr. aveva interpretato i Rocky successivi. Peccato che la seconda figuraccia l’abbia fatta proprio l’attore romano, sostenendo prima che il doppiatore del filmato fosse Giannini, e poi “forse La Monica”.

In sostanza, non ricordava assolutamente di chi si trattasse.

Insomma, una serata decisamente memorabile per il talk show di Costanzo, così come memorabile e straordinaria è stata la carriera di Ferruccio Amendola, omaggiato dalle parole del figlio che in puntata ha sottolineato con orgoglio il suo talento e il merito di aver lasciato il segno, cambiando il doppiaggio italiano.

Segui la nostra pagina Facebook!