Gli amori possono finire. Quello tra Mediaset e Sandro Piccinini sembrava intramontabile. Come un fulmine a ciel sereno è rimbalzata stamane la clamorosa indiscrezione che vede l'ex conduttore di "Controcampo" vicinissimo a lasciare la televisione di Cologno Monzese.

I probabili motivi dell'addio

La notizia, va detto, ancora non è stata ufficializzata da nessuna delle due parti. I motivi sarebbero legati al desiderio del telecronista di cambiare aria, vista soprattutto la decisione dell'azienda Mediaset di fare un passo indietro sull'acquisizione dei diritti calcistici per la tv pay Premium.

Quest'ultima potrebbe presto diventare più snella e meno incentrata sui diritti sportivi, da sempre cavallo di battaglia di Piersilvio Berlusconi.

Piccinini andrà a Sky?

La prima domanda che tutti si sono posti dopo che è rimbalzata sul web questa clamorosa notizia, è stata: "Piccinini andrà a Sky?". Al momento ancora non è chiaro il futuro di Piccinini, anche se la recente acquisizione dei diritti per il triennio 2018-2021 della Champions League da parte di Sky potrebbe ingolosire, almeno fino al divorzio ufficiale, il telecronista e conduttore Mediaset e Premium Sport, nel caso in cui la tv di Rupert Murdoch facesse un'offerta.

Già alla vigilia dei Mondiali 2006 la tv satellitare fece un'offerta economica e professionale notevole al giornalista romano (gli fu offerta la telecronaca delle partite dell'Italia e dei principali match della competizione internazionale per nazioni), ma fu declinata e rispedita al mittente visto il rinnovo del suo contratto con Mediaset, che gli affidò nuovamente la conduzione della trasmissione di Italia 1, Controcampo.

Mediaset-Piccinini, una storia lunga 30 anni.

Piccinini è approdato a Mediaset nel lontano 1984, commentando per Rete 4 alcuni match di calcio internazionale. Ha condotto, tra le varie, trasmissioni sportive divenute cult, come Guida al Campionato (condotto negli anni successivi da Alberto Brandi e poi Mino Taveri) e, soprattutto, Controcampo (per ben 10 anni). In Mediaset è il re indiscusso delle telecronache, oltre 2000 tra Serie A e competizioni internazionali, con ben 16 finali di Champions League commentate (in ultima, la disfatta della Juventus contro il Real Madrid per 4-1).

Che Piccinini arrivi finalmente a Sky, così da poter riabbracciare i suoi "fratellini" Fabio Caressa e Massimo Marianella? Sul suo profilo pubblico di Twitter Piccinini ha commentato l'indiscrezione "Leggo su news sul mio futuro. Ma sono appena tornato da una vacanza, con l'azienda parlerò solo lunedì. Vi tengo aggiornati!".

Segui la nostra pagina Facebook!