Ieri ascolti modesti per entrambe le ammiraglie, ossia Rai 1 e Canale 5. In prima serata a prevalere è stato il canale Mediaset, che con la replica di Ciao Darwin 7 ha vinto la serata, nonostante la concorrenza della prima rete della tv pubblica il quale ha messo in onda la sessantesima edizione del Festival di Castrocaro.

Pubblicità
Pubblicità

La manifestazione che premia le nuovi voci della musica italiana è stata condotta da Marco Liorni, Rossella Brescia e Sergio Friscia. Nonostante ciò, il programma ha ottenuto ascolti al di sotto delle aspettative, permettendo alla trasmissione di Paolo Bonolis e Luca Laurenti di avere la meglio e riscattare gli ascolti disastrosi de Il Segreto e Paperissima Sprint Estate, battuti nettamente (e come è sempre successo in questa estate) da Reazione a Catena di Amadeus e Techetechetè.

Ascolti sabato 26 agosto 2017: vince Ciao Darwin 7 su Castrocaro 2017, disastro Il Segreto
Ascolti sabato 26 agosto 2017: vince Ciao Darwin 7 su Castrocaro 2017, disastro Il Segreto

Prime time: vince Ciao Darwin 7 La Resurrezione, flop Castrocaro 2017

Ciao Darwin 7 La Resurrezione conferma, anche in replica, il grande successo ottenuto lo scorso anno quando è andato in onda per la prima volta. Nella puntata di ieri, si sono affrontate due squadre: quelle degli Italiani capitanati da Claudia Ruggeri (la famosa Miss Claudia ed ex 'poliziotta' e 'professoressa' di Avanti Un Altro) e gli Stranieri guidati da Justine Mattera. Dopo che i due team hanno fatto divertire il pubblico da casa con le prove nel genodrome e nella parte de La Macchina del Tempo, nella sfida decisiva all'interno dei cilindroni a prevalere sono stati gli Italiani.

Pubblicità

Nella kermesse canora condotta da Marco Liorni, Rossella Brescia e Sergio Friscia e con giurati Claudio Cecchetto, Fio Zanotti, Silvia Mezzanotte e Giò Di Tonno. Come ogni anno, si è disputata la gara per sancire la nuova voce della musica italiana e che, in futuro, potrebbe avere lo stesso successo avuto da ex partecipanti del calibro di Gianni Morandi, Eros Ramazzotti, Zucchero e Laura Pausini. A vincere è stato Luigi Salvaggio 21enne di Caltanissetta, che ha presentato l'inedito Il Silenzio delle Stelle scritto da lui stesso.

Gli ascolti hanno dato ragione al programma di Paolo Bonolis e Luca Laurenti, che è stato seguito da 1.706.000 spettatori pari al 12.49% di share, mentre quello condotto da Liorni, Brescia e Friscia solo da 1.663.000 spettatori con l'11.69% di share.

Disastro per Il Segreto e Paperissima Sprint Estate

Se Canale 5 ha vinto la prima serata, lo stesso non si può dire per il preserale e l'access prime time, che sono stati dominati da Rai 1. Reazione a Catena, infatti, ha raccolto ben 3.132.000 spettatori pari al 23,98% di share, mentre Il Segreto solo 1.593.000 spettatori con il 13.05% di share.

Pubblicità

E pensare, che un anno fa la soap anche nella fascia del preserale, andava quasi sempre oltre il 16% di share ed i 2 milioni di telespettatori, facendo impensierire il programma di Amadeus, specie nella prima parte. Un vero e proprio disastro gli ascolti de Il Segreto, che fanno compagnia a quelli altrettanto mediocri di Paperissima Sprint Estate con Maddalena Corvaglia, Vittorio Brumotti ed il Gabibbo che ha raccolto solo 1.718.000 spettatori ed uno share del 10.54% venendo battuta da Techetechetè (3.238.000 spettatori con il 19.76%).

Pubblicità

Leggi tutto