Stiamo parlando di un regista bravo e ormai ampiamente affermato, che ha iniziato la propria carriera facendo da assistente e in seguito da aiuto regista al celebre Mario Monicelli, uno dei più importanti registi del Cinema italiano. Ora, poi, Giacomo Campiotti vuole portare avanti una iniziativa davvero interessante in ambito televisivo.

Braccialetti Rossi, sì o no?

Inutile dire che si tratta dell'ennesimo tormentone a cui siamo da tempo abituati, ovvero quando una serie televisiva è partita con successo, la si deve portare avanti o è meglio fermarla prima che si trascini nel tempo in modo davvero eccessivo?

Solitamente questo discorso lo si fa dopo almeno sette-otto edizioni, o anche più, come nel caso de I Cesaroni o di Un Medico in Famiglia e non come in questo caso. Ma, polemiche e ansie a parte, possiamo garantire che le riprese per Braccialetti Rossi dovevano iniziare a maggio di quest'anno e invece ancora niente. In realtà pare che la situazione sia molto più complicata e difficile, e nel frattempo è partita una petizione online perché la serie prosegua.

Il regista e un nuovo casting

Mentre attende risposte dalla RAI, Giacomo Campiotti prepara comunque il suo nuovo film. Per chi non lo conoscesse il regista è stato al fianco di Mario Monicelli ne Il Marchese del Grillo, Speriamo che sia femmina, I Picari, opere di indubbio valore cinematografico.

In seguito Campiotti ha diretto numerosi video-clip musicali, anche per Lucio Dalla.

Poi, nel 1994, il suo film Come due coccodrilli, con un cast composto da Valeria Golino, Fabrizio Bentivoglio e Giancarlo Giannini, ha vinto numerosi premi e ha perfino ricevuto la nomination come miglior film straniero ai Golden Globes del 1996.

Campiotti ha poi diretto delle importanti miniserie tv come Zivago, Giuseppe Moscati (con uno straordinario Beppe Fiorello), Preferisco il Paradiso (con Gigi Proietti), Maria di Nazareth, ma anche film come Bianca come il latte, rossa come il sangue, con Luca Argentero e Filippo Scicchitano. Ora Giacomo girerà un film legato ad una storia che parte da un fatto realmente accaduto e le riprese partiranno a fine ottobre nella zona attigua allo stretto di Messina.

In particolare si cercano ambosessi adulti tra i 18 e i 70 anni di età e bambini tra i 6 e i 7 anni. Gli interessati dovranno presentarsi direttamente presso l'Auditorium 'Monsignor Fasola' di Messina, dalle ore 10 alle ore 16 del 26 settembre 2017, portando con sé la fotocopia del documento di identità e del codice fiscale. Il film sarà prodotto da RAI Fiction e da Bibi film tv.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!