Nuovo appuntamento dedicato a "Cherry Season". La telenovela turca ha chiuso i battenti nel nostro paese lo scorso venerdì e già tantissimi fan, soprattutto teenager, chiedono a gran voce la realizzazione della terza stagione. La serie con Serkan, Ozge e altri attori è stata acquistata da Mediaset nel 2015 e dopo un anno d'attesa, ha deciso di mandarla in onda su canale 5 per due estati consecutive.

Naturalmente ha ottenuto un grandissimo successo di pubblico visto la trama molto leggera e priva di drammi, a differenza di altre soap, una su tutte "Il Segreto", piena di morti e cattive notizie. La media degli spettatori si è aggirata intorno ai 2 milioni e mezzo di spettatori e il 18/20% di share, un discreto risultato per il primo pomeriggio. Ma per quale motivo il produttore della Fox non ha voluto realizzare un sequel? Nel prosieguo dell'articolo troverete tutte le spiegazioni.

'Cherry Season': le motivazioni dello stop della soap turca

Nel nostro Paese in questi due anni è andata in onda la versione europea della serie prodotta dalla "Surec Film". Infatti quella originale è composta da due stagioni: la prima da cinquantuno episodi e la seconda da otto, mentre in Italia, per trasmetterla nell'estate 2016 e 2017, l'ha suddivisa in puntate di circa quaranta minuti ciascuna.

Il primo motivo perché i produttori hanno deciso di stoppare la soap si intuisce dal numero ridotto di episodi della seconda edizione. Nella terra d'origine, in Turchia, gli ascolti erano precipitati prima della messa in onda del matrimonio tra Ayaz e Oyku. Quindi gli autori, presi alla sprovvista, hanno deciso di completare la soap non prolungandosi oltre. La seconda motivazione è legata alla prima: ovvero gli sceneggiatori non avevano più idee e per questo hanno evitato che la telenovela diventasse noiosa e ridicola.

Nessuna terza stagione per la serie con Ayaz e Oyku

Il terzo motivo perché "Cherry Season" non ha avuto un sequel è che i protagonisti principali Serkan e Ozge molto probabilmente non erano più disposti a girare nuove scene. Entrambi dopo il grande successo della "Stagione del Cuore", sono stati chiamati a recitare in altre serie televisive. Mentre la quarta motivazione per cui non ci sarà una terza edizione è perché le cose prima o poi devono finire.

A quanto pare la soap turca è stata scritta per avere un inizio e un epilogo, a differenza di "Beautiful" che va avanti da più di vent'anni. Quindi gli autori hanno deciso dare un lieto fine a tutte le storie legate ai personaggi.

Volete continuare a conoscere news su "Cherry Season"? Allora cliccate il tasto "Segui" in alto a destra.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto