Serena Grandi sembra aver superato il momento di impasse legato alla lite con Cristiano Malgioglio. L’attrice ha incassato senza batter ciglio la decisione del gruppo di mandarla in nomination. ‘Ci voleva una scossa’. Inoltre il trasferimento nella casa degli agiati ha contribuito a risollevare l’umore dell’icona sexy degli 80/90. La bolognese ha sottolineato che ora si inizia a giocare sul serio al Grande Fratello VIP e che intende dimostrare agli altri inquilini di che pasta è fatta. Nel frattempo la cinquantanovenne ha continuato a rivelare interessanti aneddoti sul passato a Cristiano Malgioglio.

Dopo aver riferito che il figlio Edoardo è gay la Grandi ha raccontato un aneddoto relativo al suo rapporto con pino daniele. ‘L’ho conosciuto una sera d’estate in un bellissimo chiosco di limoni’. L’attrice ha spiegato di essersi scambiata sguardi indiscreti con il cantautore per tutta la durata della cena nonostante la presenza del marito. ‘Il giorno dopo ho ricevuto una musicassetta’.

'Successe un casino con mio marito'

Il musicista spiazzò l’avvenente emiliano dedicandogli una canzone dall'eloquente ritornello: ‘Ho mal di te, Serena’. La gieffina ha riferito di aver ascoltato più volte il brano che anche il marito aveva compreso il senso. ‘Alla fine si verificò un gran casino’. Serena Grandi ha affermato che il marito si recò a Formia per chiedere a Pino Daniele dei chiarimenti sul testo.

L'autore replicò che la canzone era dedicata alla moglie in quanto icona della bellezza e che avrebbe voluto realizzare un video con lei. Nonostante il matrimonio dell’attrice fosse agli sgoccioli l’attrice ebbe soltanto una reazione platonica con il napoletano. ‘Anche lui si stava separando e mi ricordo che trascorrevano intere giornate a telefono’.

La Grandi ha spiegato che era attratto dall'ironia dell’autore e che trascorrevano ore a raccontarsi le rispettive vicissitudini.

'Trascorrevamo intere giornate al telefono'

Pino mi riservò un ulteriore dedica nell'album Che Dio ti benedica’. Nell'occasione il musicista utilizzò soltanto le iniziali della bolognese per evitare fastidiosi pettegolezzi.

‘Non nego che mi sarebbe piaciuta una storia con lui ma all'epoca non si crearono le condizioni necessarie’. In seguito è toccato a Malgioglio raccontare alcuni retroscena sulla Yespica. In particolare il paroliere si è soffermato sul triste episodio della morte del papà della modella. 'Mi ha raccontato quel terribile momento durante la cena al club'.

Segui la nostra pagina Facebook!