In una lunga intervista al Corriere della Sera, Michelle Hunziker ha raccontato una parentesi buia del suo passato. La donna, popolare volto della televisione italiana, fu prigioniera della setta di Clelia per cinque anni, da cui si liberò nel 2006. Un anno prima (2005 ndr) aveva divorziato dal primo marito, Eros Ramazzotti, con cui aveva avuto la figlia Aurora. Se la matematica non è un'opinione, Michelle è stata in balia della setta dal 2001, quando ancora era la moglie del cantante romano. Nonostante non faccia mai riferimento ad un'eventuale collegamento fra la setta e la fine del suo rapporto con Eros, i dubbi dei fan della coppia sono legittimi.

Astinenza, niente carne, purezza

Confidandosi per la prima volta con la stampa, Michelle Hunziker racconta di quando si avvicinò per la prima volta alla setta di Clelia. Fu spinta dal suo storico manager Franco Tuzio, deceduto dieci giorni fa, ad avere un primo incontro con la donna. All'epoca dei fatti, la showgirl svizzera aveva 23 anni. In un primo momento il problema era un'anomala caduta dei capelli. Dopo pochi giorni, il problema si risolve. Da lì a poco avviene lo step successivo, che trascinerà la ragazza nel baratro.

Michelle racconta a Clelia del cattivo rapporto con suo padre, allontanato all'età di 15 anni perché alcolizzato. Il consiglio della donna si rivela ancora una volta miracoloso: "Abbraccialo".

Da allora, padre e figlia si ritrovano. Contemporaneamente, la giovane si lega sempre di più a Clelia e la sua setta, da cui non si staccherà più per cinque anni. Vi erano alcune regole da seguire. Tutto partiva dalla purezza. Niente rapporti con il proprio partner, niente carne, igiene curata in maniera assoluta.

Le cose iniziano ad andare per il verso giusto anche dal punto di vista lavorativo, con la carriera in tv che decolla.

Allo stesso tempo però, a finire in pezzi è il matrimonio con Eros Ramazzotti, da cui si separa nel 2005. L'addio alla setta un anno dopo. Subito dopo, Michelle trascorre un momento buio.

Gli attacchi di panico si fanno sempre più frequenti, tanto che teme per la sua stessa vita. La setta infatti le aveva detto che sarebbe morta soffocata, avendo accumulato un grande quantitativo di energia negativa. Il cambio di passo nel 2011, quando incontra Trussardi, il suo nuovo compagno. Al termine dell'intervista, la Hunziker ha messo in guardia tutti i giovani d'oggi a dare ascolto a quelli che si autodefiniscono life coach, invitando tutti ad essere maestri di se stessi e ascoltare la propria famiglia.

Segui la pagina Michelle Hunziker
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!