Non si può dire che sia stato un matrimonio da favola, dopo i continui litigi che hanno portato alla separazione e anche all'intervento della polizia per sedare una rissa tra di loro. Ma Noemi Letizia, una delle più note “papi girl” italiane, nel divorziare con Vittorio Romano non dovrà sicuramente farsi problemi di natura economica. Il 36enne imprenditore napoletano, infatti, ha trovato un accordo per la separazione con la moglie, diventata celebre per la presenza dell'ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi alla sua festa di compleanno. Gli avvocati della coppia sono riusciti a trovare un accordo per la conclusione del matrimonio in tempi brevi, approfittando anche delle nuove leggi sul divorzio, attraverso una consensuale.

Ovvio, che la goccia che fece traboccare il vaso fu la lite dello scorso 23 settembre, che costrinse addirittura all'intervento le forze dell'ordine. Adesso, si è cercato di arrivare a una soluzione soprattutto per tutelare i figli della coppia, che nel giorno del matrimonio fu paparazzata e seguita da uno stuolo di fotografi convinti della presenza dell'ex premier alle loro nozze.

Tranquillità economica post matrimonio

Gli accordi per chiudere il matrimonio sono stati trovati attraverso la negoziazione assistita, nella quale rientra anche l'affidamento dei figli e nella quale sono indicati i tempi che i bambini devono trascorrere con l'altro genitore. Di diverso, rispetto alle tante coppie che in Italia ormai si separano, con un'altissima incidenza di divorzi, c'è la cifra che l'imprenditore Vittorio Romano dovrebbe versare a Noemi Letizia.

Sì arriverebbe, a circa 6.000 euro al mese, di cui 3.000 in contanti, mentre altri 3.000 servirebbero a Noemi per mantenere il suo attuale tenore di vita, restando ad abitare nella residenza vista mare nella quale finora ha vissuto la coppia. A Romano vanno anche le spese extra per i figli, mentre Noemi ha tenuto per sé, e ci mancherebbe, tutti i gioielli e i regali che le sono stati dati dall'imprenditore.

Insomma, se non si può parlare di matrimonio da favola, viste le liti tra i coniugi che sono balzate agli onori della cronaca, quantomeno il divorzio pare sia stato gestito con maggiore tranquillità e con accordi che andranno a tutelare i figli. Per l'ex "papi girl" Noemi Letizia, conosciuta da tutti per aver chiamato Silvio Berlusconi "papi", dal punto di vista economico non è andata malissimo, considerando che potrà anche restare a vivere nella lussuosa abitazione di famiglia.

Segui la pagina Silvio Berlusconi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!