Dopo il successo della prima puntata che l'ha vista vincere la lotta degli ascolti contro il Grande Fratello Vip 2 con quasi 5.000.000 di telespettatori, torna con una nuova appassionante puntata in onda lunedì 23 ottobre, Sotto copertura 2- La cattura di Zagaria. La fiction che vede protagonisti Claudio Gioè nei panni dell'ispettore Romano ed Alessandro Preziosi nel ruolo del boss latitante Zagaria, promette nuovi colpi di scena ed inaspettate svolte come si evince delle anticipazioni sulla trama di questo secondo appuntamento della fiction dedicata alla cattura del boss latitante del clan Casalesi.

Sotto Copertura 2 - La cattura di Zagaria: la scoperta shock di Agata

La squadra è concentrata nelle indagini per scoprire dove si nasconde Zagaria quando si imbattono nel possibile assassino di Arturo che sembra essere un certo Daniele Turco. Romano ed i suoi cominciano ad indagare su di lui portando avanti parallelamente le indagini sul boss. Zagaria nel frattempo ha scoperto che Agata e Nicola stanno insieme e dice al ragazzo che se non vuole rischiare di morire deve allontanarsi da lei. Il ragazzo a malincuore rompe con lei. Zagaria intanto le ha trovato lavoro in un centro polifunzionale di sua proprietà. Poco alla volta la ragazza farà una scoperta shock, la giovane infatti non solo scoprirà che suo zio è un esponente della camorra, ma che il suo legame con lui è più stretto di quanto lei stessa abbia mai potuto immaginare.

Anticipazioni seconda puntata Sotto Copertura 2: Romano è connivente con la Camorra?

La PM De Simone continua ad indagare sulla presunta connivenza di Romano con la camorra (l'ispettore si è spesso servito di persone legate ai clan per avere informazioni) ed i primi risultati sembrano confermare questa tesi.

La PM per riuscire ad aver più informazioni si serve di Visentin come fonte interna alla squadra ed arriva a coinvolgere anche Carlo. Il ragazzo è il più giovane della squadra ed è legatissimo a Romano non che fidanzato di sua figlia Chiara. Di fronte alle accuse rivolte a Romano dalla De Simone, il giovane Carlo non può fare altro che mettere in discussione tutte le sue recenti scelte.

I sospetti e le illazioni sul capo della mobile rischiano di compromettere le indagini su Zagaria oltre ad essere motivo di destabilizzazione per l'intera squadra. Per il momento la strategia del boss sembra essere vincente. Cosa succederà di qui in poi?

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!