Stranger Things 2, la Serie TV di cui tutti parlano, è finalmente disponibile in streaming sulla piattaforma Netflix. Se ancora non la conoscete, niente paura, siete ancora in tempo per leggere un articolo riassuntivo, prima che notizie e post sui social network vi rovinino la sorpresa.

Seconda stagione: su Netflix il binge watching

Se non siete impegnati nel cosiddetto binge watching (letteralmente divorare con gli occhi) molto probabilmente è perché siete tra i pochi ancora a non conoscere la serie tv più attesa degli ultimi tempi, oggi giunta alla seconda stagione e che risponde al nome di Stranger Things.

"Strani eventi", per dirla in italiano, che coinvolgono un gruppetto di ragazzini degli anni '80 nello stile dei Goonies di Richard Donner e che hanno finito per trasportare in un altrove misterioso e oscuro un'intera cittadina. Quella stessa Hawkins in cui torneranno ad aggirarsi le piccole star della stagione 2016, che dopo il battesimo in streaming hanno ricevuto il meritato clamore, tanto che oggi sono in pochi a non conoscere i nomi di Millie Bobbie Brown, Finn Wolfhard, di Shannon Purser (Nella serie: Barb) o di Gaten Matarazzo. Il quale ha recentemente dichiarato di essere purtroppo affetto da quella che i medici chiamano disostosi cleidocranica, una rara anomalia genetica che influisce nella crescita ossea del ragazzo, causandogli non pochi problemi.

Così, mentre i veterani della serie, visti anche gli innumerevoli (forse un tantino troppi) video di anticipazione, si saranno certamente precipitati sul sito Netflix e avranno iniziato la loro maratona online, ai pochi che ancora non la conoscevano non resta che approfittare dell'occasione per abbonarsi al sito.

Magari sfruttando la possibilità di provarlo gratis per un mese, consci del fatto, che, come tiene a sottolineare la stessa compagnia: "Se decidi che Netflix non fa per te... nessun problema. Senza impegno. Disdici online quando vuoi".

Sottotitoli in Italiano, lingua originale, doppiatori

Mentre i puristi non avranno dubbi, il consiglio, specie se le "lacks" in lingua inglese sono molte, è quello di iniziare a guardare questa seconda attesissima stagione streaming con i sottotitoli in italiano.

Questo, per non perdersi il fascino della lingua originale mantenendo insieme un'ancora di salvezza in caso di parole sconosciute; e non dover così interrompere o fare "rewind" nel bel mezzo della finalmente vostra maratona online.

Anche se, detto tra noi, i doppiatori hanno fatto proprio un bel lavoro nella scorsa stagione e se vorrete guardarlo come mangiate, beh siete già perdonati.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!