La 68° edizione del Festival di Sanremo sarà un inno alla "purezza dell'arte": la scenografia capolavoro di Emanuela Trixie Zitkowsky vedrà protagonista il colore bianco.

Sta per alzarsi il sipario sulla 68° edizione del Festival di Sanremo - che si terrà dal 6 al 10 febbraio - e, finalmente, la Rai ha svelato una parte della splendida scenografia realizzata da Emanuela Trixie Zitkowsky (scenografa romana, classe 1966, figlia di Tullio Zitkowsky).

Il teatro Ariston, da sempre cornice della kermesse canora, potrà contare su una veste inedita e sarà trasformato in una vera e propria città del futuro, con tanto di palco a specchio.

Come spiega la stessa Zitkowsky, che aveva curato anche l'edizione del 2014, la scenografia, del teatro (che ospiterà 1.274. spettatori) è stata pensata come un auditorium ed è stata concepita in maniera prospettica, proprio per espandersi al suo interno. Elementi cardini dell'allestimento, saranno le maglie d'acciaio, talmente larghe da ricordare strade, capaci di creare, attraverso percorsi di luce, un legame con l'esterno.

La 68° edizione del Festival, che sarà presentata e diretta da claudio baglioni, vedrà trionfare il colore bianco.

La kermesse, dunque, sarà un inno alla purezza dell'arte. La musica (portata sul palco dell'Ariston da big del calibro di Noemi, Ornella Vanoni, Luca Barbarossa e Nina Zilli - grazie alle "maglie di legami" uscirà all'esterno, riuscendo, così, a trovare nuova ispirazione e rinnovando il suo motivo di esistere.

Il Festival di Sanremo sarà una città del futuro, dove gli elementi architettonici che lo compongono sono in grado di donare volumi di scena e di rappresentare, in maniera inedita, un agglomerato urbano.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Festival Sanremo

Fiore all'occhiello della magnifica scenografia saranno le due spirali video in grado di elevarsi in "torsione elicoidale" per sostenere la musica ed aprire nuovi orizzonti. I suoni, invece, diventeranno universali grazie agli archi acustici. Durante la presentazione la Zitkowsky, ha raccontato l’incontro, unico, tra luce, immagine e architettura e l'atmosfera, particolare, che avvolgerà non solo gli spettatori presenti, ma anche il pubblico da casa.

Il Festival di Sanremo 2018, dunque, promette grandi emozioni.

E già da ora, c'è attesa per la conduzione firmata Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino, per i cantanti in gara e, soprattutto, per gli ospiti (Morandi, Nannini, Negramaro e Pausini, solo per citarne alcuni).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto