Nei giorni scorsi Nadia Toffa ha commosso l’Italia intera per aver rivelato in diretta televisiva di aver avuto un cancro. La conduttrice de Le Iene ha riferito di averlo scoperto dopo il malore accusato ad inizio dicembre. La bresciana ha voluto condividere la sua esperienza con i tanti fan che in questi mesi l’hanno inondata di parole d’affetto. ‘Ho fatto chemioterapia e radioterapia ed ora posso dire che il peggio è passato’. Successivamente anche Daria Bignardi ha rivelato di aver avuto un tumore nel periodo in cui conduceva Le invasioni barbariche. A distanza di pochi giorni la giornalista Sabrina Scampini [VIDEO] ha rotto gli indugi e nel corso della puntata del 17 febbraio di Quarto Grado ha raccontato il suo calvario e di essere rimasta toccata dalle parole di Nadia Toffa.

‘Anche io mi sono sentita una guerriera dopo aver ascoltato le sue parole’. Il noto volto di Quarto Grado ha spiegato di non conoscere personalmente l’inviata de Le Iene ma che vorrebbe incontrarla per abbracciarla.

'Anche io mi sono sentita una guerriera'

‘So esattamente cosa ha vissuto e ne voglio parlare a Quarto Grado [VIDEO] perché voi siete la mia famiglia e tanti telespettatori mi hanno chiesto se c’era qualcosa che non andava’. La quarantunenne di Legnano ha dichiarato che le parole della Toffa le hanno dato il coraggio di parlare in tv della sua Salute. ‘Voglio dire che un anno fa ho scoperto di aver un tumore e mi sono operata’. Sabrina Scampini ha riferito di aver fatto dei cicli di chemioterapia e radioterapia. ‘Due settimane fa ho finito e condivido con Nadia il fatto di aver raggiunto un traguardo molto importante perché si tratta di terapie violente ed invasive’.

La professionista lombarda ha affermato di essere guarita. ‘Mi hanno chiesto in molti se avessi problemi di salute perché avevo una bella coda che nei mesi è diventata sempre più spennacchiata. Sui social mi hanno preso anche un po’ in giro ma non me la sono presa’.

'Sui social mi hanno preso in giro ma non sapevano'

Sabrina Scampini ha sottolineato di non aver mai indossato una parrucca. ‘Questi sono capelli miei e li ho tagliati quando sono ricresciuti perché ho avuto la possibilità di indossare una cuffia ipotermica che è uno strumento ancora sperimentale’. La giornalista ha precisato che lo strumento non va bene per tutti i tipi di tumore ma per molti sì. ‘Spero che possa essere inserito presto in tutti i reparti oncologici perché la questione dei capelli è importantissima ma non per un fatto estetico ma di dignità e di estetica’. La quarantunenne ha spiegato di avercela fatta perché l’ha scoperta in tempo dopo un esame di routine. ‘La prevenzione è fondamentale e da quando mi sono ammalata tutte le amiche hanno fatto la mammografia’.