Procede spedita la settimana dedicata al Festival di Sanremo 2018. Le prime due serate sono state indubbiamente un trionfo in termini di share per il direttore artistico Claudio Baglioni e per i conduttori Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino; quest'ultimo, in particolare, al momento è la vera sorpresa della kermesse canora. Intanto, il duo formato da Ermal Meta e Fabrizio Moro, dopo i sospetti di plagio dei giorni precedenti, ha ottenuto ufficialmente l'autorizzazione a continuare il suo percorso sul palco dell'Ariston anche se, come affermato dai due cantanti, questa vicenda li ha comunque segnati come uomini e come artisti.

Nel frattempo, in attesa della finale di sabato 10 febbraio, si continuano a fare pronostici su colui o colei che, al termine del Festival di Sanremo 2018 riuscirà a conquistare la prima posizione e a scrivere il suo nome nell'albo d'oro della storica manifestazione musicale.

Stando agli ultimi aggiornamenti di Sisal Matchpoint, qualcosina è già cambiato rispetto alle previsioni della vigilia [VIDEO], con Meta/Moro che, indicati in un primo momento come favoritissimi, stanno perdendo leggermente terreno, mentre Ron e Lo Stato Sociale starebbero gradualmente scalando posizioni.

Sanremo 2018: i favoriti dei bookmakers

Dopo le prime esibizioni dei cantanti e anche le prime classifiche mostrate, le quote di Sisal Matchpoint sono piuttosto cambiate [VIDEO], mutando lo scenario di favoriti e outsider alla vittoria di Sanremo 2018. Attualmente, in base ai pronostici dei bookmakers, il trionfo di sabato 10 febbraio dovrebbe essere una corsa a due tra Ron e Lo Stato Sociale; due mondi musicali molto lontani tra loro, ma quantomai vicini nella sfida per la vittoria. Il cantautore lombardo, in particolare, con il suo brano scritto dal compianto Lucio Dalla, ha scalato nel giro di poche ore posizioni importanti, infatti la sua quota è scesa da 6 a 3.50, la stessa di cui è accreditata anche la band bolognese.

Attenzione a non sottovalutare il trio costituito da Ornella Vanoni, Bungaro e Pacifico, passato da un'iniziale quota di 16 all'attuale 9: da tenere d'occhio. Come anticipato in precedenza, i favoriti della prima ora, Fabrizio Moro ed Ermal Meta, hanno perso un po' di terreno, salendo a 6, una valutazione probabilmente condizionata dalle polemiche relative al presunto plagio, poi rivelatosi inesistente. Ma se gli addetti ai lavori stanno perdendo fiducia nei confronti di questi due artisti, gli scommettitori invece continuano a credere in loro, infatti al momento sono i più "giocati", con una percentuale del 37%, anche se in leggero calo rispetto al precedente 45%. Nonostante un piccolo stop in classifica (sala stampa) accusato nella serata di mercoledì 7 febbraio, Annalisa resta stabile a 7.50, seguita da The Kolors e Noemi a 9.00.

Invece sembra allontanarsi sempre di più dai favoriti per la vittoria del 68° Festival di Sanremo Nina Zilli, attualmente quotata a 20.00. Per quanto riguarda gli altri, da segnalare Max Gazzè e Giovanni Caccamo a 12.00.

Invece, stando alle quote di Sisal Matchpoint, non ci sarebbe alcuna speranza di successo per l'ex Pooh Red Canzian e Renzo Rubino, i cui nomi rendono 50 volte la posta.

Naturalmente nel corso delle varie serate di Sanremo 2018 i favori dai pronostici e le rispettive quote potrebbero ulteriormente cambiare, anche tenendo conto delle classifiche che si aggiorneranno con le successive esibizioni degli artisti in gara. Ad ogni modo, pur tenendo conto di Ron e Lo Stato Sociale come i maggiori accreditati al successo dai bookmakers, non ci sentiamo di escludere a priori un exploit di Annalisa o The Kolors che potrebbero avvalersi dell'ottimo gradimento del pubblico tramite il televoto.