La terza stagione della serie "il paradiso delle signore" non è stata riconfermata [VIDEO], a causa dei contrasti tra la Rai e i sindacati: di conseguenza, si è arrivati ad una decisione sorprendente, che ha generato un bel po' di malcontento tra i telespettatori.

Ricordiamo che la seconda stagione della Fiction è andata in onda nell'autunno del 2017 ottenendo ascolti importanti, anche se di poco inferiori a quelli relativi alla prima edizione. Il cast è sempre rimasto invariato, a conferma del grande legame instauratosi con i fan: tra i beniamini del pubblico c'è indubbiamente l'attore napoletano Giuseppe Zeno, che ha rivestito il ruolo di Pietro Mori, proprietario di un negozio.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie TV

Quali sono le novità e curiosità principali riguardanti la terza stagione della serie televisiva "Il Paradiso delle Signore?".

La trama della fiction con Giuseppe Zeno e Giusy Buscemi

La curiosità principale si fonda sul fatto che il pubblico è rimasto colpito [VIDEO] dalla storia amorosa tra Pietro e Teresa, due giovani provenienti da realtà e culture diverse: la ragazza siciliana ha un forte legame con la sua famiglia ma, nonostante ciò, decide di lasciare la sua terra per cercare la propria indipendenza: nel corso del suo trasferimento al Nord riesce anche a stringere amicizie che poi risulteranno fondamentali per lei.

La terza stagione de "Il Paradiso delle Signore" si sarebbe dovuta girare nella città di Torino ma, nonostante l'intervento delle segreterie nazionali, non sono stati superati i problemi con i sindacati dei lavoratori. Infatti in un comunicato congiunto, Fistel-Cisl, Slc Cgil, Uilcom Uil, Ugl Informazione e Libersind-ConfSal hanno sottolineato come non si possano paragonare le modalità di produzione cinematografica con quelle relative alla realizzazione di fiction Tv. In tal senso, proprio il capoluogo piemontese è stato portato ad esempio di una città in cui sono già state effettuate, in passato, delle riprese di serie televisive la cui durata aveva una media di 8-10 ore giornaliere.

Le cause della mancata riconferma

Questa vicenda, ad oggi, rappresenta la causa principale della mancata riconferma della fiction con protagonista Giuseppe Zeno.

Secondo le sigle sindacali, infatti, è impossibile sostenere circa 60 ore di lavoro settimanali per una produzione che dovrebbe andare avanti almeno per 38 settimane e, di conseguenza, la proposta lavorativa è stata definita insostenibile.

Il pubblico ha sempre dimostrato un certo gradimento verso la fiction "Il Paradiso delle Signore", e indubbiamente il comunicato diramato in questi giorni rappresenta una delusione per i telespettatori che, di fatto, hanno dovuto prendere atto della cancellazione del progetto. Infatti, si pensava che ormai la Serie TV fosse entrata nel novero delle cosiddette produzioni-cult, destinate ad andare avanti per diversi anni, come "Un Passo dal Cielo", "Un Medico in Famiglia" o "Don Matteo", ma purtroppo non è stato così.