Sulla nota applicazione per fotografie e non solo, "snapchat", ieri è stata pubblicata una pubblicità sponsorizzata in cui si chiedeva agli utenti se avrebbero preferito schiaffeggiare rihanna o picchiare Chris Brown a pugni.

Una pubblicità che ovviamente non è stata apprezzata sia dalla cantante stessa, che dagli utenti dell'applicazione, visto che nel 2009 Chris Brown venne condannato per violenza domestica per aver picchiato Rihanna.

Di conseguenza, la cantante, dopo aver visto questa pubblicità che, a sua detta, pubblicizza la violenza domestica, ha risposto alla critica con una Instagram storia scrivendo: "Allora SNAPCHAT, so che non siete una delle mie applicazioni preferite! Ma sto cercando di capire perché avete fatto tutto questo casino. Mi piacerebbe chiamarla ignoranza ma so che non siete così stupidi! Avete speso dei soldi per animare qualcosa che ha portato della vergogna a tutte le vittime della violenza domestica facendoci un gioco sopra!!! Qui non si tratta dei miei sentimenti, perché non ne ho molti... ma si tratta di tutte le donne, bambini e uomini che sono state vittime della violenza domestica in passato e specialmente per le persone che ancora non sono uscite fuori da questa cosa. Ci hai delusi! VERGOGNA."

Queste sono state le parole della cantante su Instagram, che ha poi concluso dicendo che avrebbe cancellato subito l'applicazione dal suo cellulare.

La risposta di Snapchat

Non ha tardato ad arrivare la risposta del team di Snapchat, che ovviamente si è scusato per l'accaduto dichiarando "Questa pubblicità è disgustosa e non sarebbe dovuta mai apparire sulla nostra applicazione", si legge nel comunicato. "Siamo così dispiaciuti di aver commesso il terribile errore di averlo acconsentito durante il nostro processo di revisione". Il team ha poi continuato aggiungendo che sta indagando su quanto è successo "in modo da poter essere sicuri che non accada mai più."

Ma non sono bastate le scuse da parte di Snapchat, dal momento che i fans della cantante hanno preso le sue difese e stanno cancellando l'applicazione dai propri cellulari. E sembrerebbe proprio che le dichiarazioni dalla parte della cantante abbiano fatto crollare l'applicazione del -4,5% a 17 dollari, un numero non abbastanza indifferente per Snapchat dopo aver perso numerosi utenti per la critica fatta da Kylie Jenner [VIDEO] contro l'applicazione, a febbraio.