Tutto è pronto per la quarta puntata del serale di Amici, fortunato talent show condotto da Maria De Filippi ed in onda, in diretta, su Canale 5. Quella di sabato 28 aprile sarà una puntata all'insegna dei grandi ritorni. Tanti, infatti, gli "ex-Amici" che prenderanno parte alla trasmissione. Basteranno per vincere la battaglia dell'auditel con Milly Carlucci ed il suo "Ballando con le stelle"?.

Stefano De Martino dopo essersi ripreso dalle fatiche dell'ultima edizione de L'Isola dei Famosi, torna ballare nello studio che lo ha reso famoso. Dovrà, però stare attento: domani tornerà anche Emma, sua ex fidanzata, che si esibirà con "Someone Like You" (di Adele) con biondo.

Anche altri super-ospiti [VIDEO], però duetteranno con i ragazzi. Questa settimana, infatti, saliranno sul palco anche Fedez, Roby Facchinetti, Stash &The Kolors e Riccardo Fogli. Anche Alessandra Amoroso, membro della commissione esterna, si esibirà con un allievo della squadra dei Blu.

Le sfide della serata

Come ogni settimana, si daranno battaglia i ragazzi della squadra Blu e della squadra Bianca. C'è molta attesa, soprattutto, per la nuova sfida, la battle, con la super coreografia che vede impegnati, contemporaneamente, tutti i ballerini. Luca dovrebbe ballare sulle note di "Rolling in the Deep", mentre Bryan si esibirà sulle note di Fiamme di Parigi. Lauren, invece, si metterà alla prova con "End of Time" [VIDEO]. Matteo canterà "Con te partirò", e Biondo, infine, come già anticipato duetterà con Emma Marrone l'hit di Adele.

L'auto-tune di Biondo

Nei giorni scorsi, durante il day time, Biondo è tornato a parlare di auto-tune e del suo possibile utilizzo durante il serale. L'auto-tune, creato nel 1997 dallo studio Antares Audio Technologie consente di manipolare una traccia audio correggendo l'intonazione o andando a nascondere imperfezioni nella voce o piccoli errori.

Biondo, che non si considera un vero e proprio cantante, ma un trapper, lo vede come uno strumento espressivo della musica attuale (lo hanno usato anche Madonna e Britney Spears, solo per fare qualche nome). Ma non tutti la pensano così. Per molti, questo strumento rappresenterebbe una "facilitazione". Heather Parisi, membro della commissione esterna, si è dichiarata contraria, sempre e comunque. Anche Ermal Meta, è contro l'auto-tune: per lui è legale, ma non andrebbe utilizzato durante una competizione.

Simona Ventura, invece, sostiene Biondo e giudica sterile la polemica. In fondo, molti artisti trapper utilizzano l'auto-tune.