In questi ultimi giorni, il mondo dello spettacolo è stato sconvolto dalla drammatica notizia della morte di uno dei personaggi televisivi più amati dal grande pubblico italiano, ovvero il conduttore romano fabrizio frizzi.

Signorini parla del "combattente con il sorriso"

Nella notte tra il 25 e il 26 marzo 2018, il conduttore dal sorriso gentile di casa Rai, Fabrizio Frizzi, è deceduto a seguito di un'emorragia cerebrale all'ospedale Sant'Andrea di Roma. La notizia della dipartita del noto presentatore ha colpito non solo il mondo dello spettacolo ma anche l'opinione pubblica, infatti ancora oggi si continua a parlare della sua scomparsa.

In molti, infatti, non riescono a rassegnarsi all'idea che l'amato Fabrizio Frizzi non ci sia più, strappato alla vita da un brutto male che l'ha colpito in questi ultimi mesi.

"Lui sapeva che non aveva scampo [VIDEO]. Dagli esami dell'ischemia, è risultato che Fabrizio Frizzi aveva dei tumori diffusissimi che erano inoperabili. E a quel punto era a un bivio: o restare a casa e aspettare il momento, oppure andare in televisione a fare il suo lavoro e a portare ancora una volta il sorriso a casa della gente". Queste, in sintesi, sono state le rivelazioni fatte dall'opinionista e direttore del magazine "Chi", alfonso signorini, nel corso di una puntata del talk-show "Matrix". Il giornalista milanese ha voluto rilasciare la sua testimonianza circa la scomparsa di uno dei volti maschili più celebri della televisione italiana.

I funerali di Frizzi: tra commozione e polemiche

I funerali di Fabrizio Frizzi si sono tenuti lo scorso mercoledì 28 marzo, presso la Chiesa Degli Artisti di Piazza del Popolo (Roma): il feretro del conduttore è stato accolto da un flusso inarrestabile di persone comuni e personaggi famosi che hanno voluto rendere omaggio all'artista [VIDEO] scomparso. Su YouTube è stato caricato il video integrale della cerimonia funebre tenutasi nella capitale.

Purtroppo non sono mancate anche critiche e polemiche, con la conduttrice partenopea Barbara D'Urso che è stata costantemente attaccata perché "rea" di non aver sospeso la messa in onda di "Pomeriggio 5" il 26 marzo, giorno in cui è stata divulgata la drammatica notizia della scomparsa del noto conduttore.

Per ricevere le principali news di TV e gossip ed i relativi aggiornamenti, potete continuare a seguirci sul portale web ufficiale di "Blasting News Italia".