La notizia di una possibile trasformazione delle avventure della Compagnia dell'Anello in una serie tv aveva destato stupore e anche qualche critica. Gli stessi attori protagonisti della trilogia cinematografica prodotta da Peter Jackson avevano espresso i loro dubbi a riguardo, Nonostante ciò, da semplice voce è arrivata in poco tempo la conferma, vediamo quindi quali sono le ultime novità sul caso.

Il Signore degli Anelli diventa una serie tv

Nel novembre 2017 Netflix e amazon si sono contesi i diritti sul nuovo progetto della Tolkien Estate (la società che si occupa delle opere di J.R.R. Tolkien). Amazon ha vinto la sfida pagando ben 250 milioni di dollari.

Dopo l'ufficialità della notizia, le reazioni sono state diverse. Come si è accennato poco prima, alcuni sono rimasti letteralmente senza fiato per il ritorno delle avventure della Terra di Mezzo, altri hanno storto il naso. Infatti, mentre alcuni attori della saga cinematografica hanno dato la loro disponibilità e, magari, potremmo ritrovarli sul piccolo schermo, altri hanno espresso il loro disappunto. Tuttavia, il progetto è ormai ben avviato e si sta già parlando di produttori e cast. La produzione della serie è stata affidata ad Amazon [VIDEO], all'editore HarperCollins e a New Line Cinema. Vediamo qui di seguito i dettagli su questo accordo miliardario.

Il Signore degli Anelli: budget e puntate

Dagli ultimi aggiornamenti sulla questione, pare che il progetto preveda 5 stagioni in cui verranno raccontate storie antecedenti i film che abbiamo visto al cinema e saranno possibili anche degli spin-off.

La serie dovrà essere prodotta nei prossimi due anni e pare che il costo complessivo possa ammontare a 1 miliardo di dollari. Questa cifra batte davvero ogni record, dal momento che è superiore alla serie più costosa fino a questo momento: Il Trono di Spade [VIDEO]. L'avvocato della Tolkien Estate, Matt Galsor, ha affermato di non aver mai visto un affare così complicato e siglato in così poco tempo. Ma al momento dell'accordo tutte le parti si sono rese disponibili. Infatti, anche se non si sa ancora con certezza se Peter Jackson sarà il produttore esecutivo della serie tv, si parla di una collaborazione con la New Line Cinema e la Warner Bros perché probabilmente saranno necessarie alcune riprese effettuate per i vari film.

Nonostante la complessità del progetto, The Hollywood Reporter continua a dare sempre più informazioni riguardo i passi avanti che si stanno facendo in poco tempo. Non resta che attendere ancora un po' per ulteriori conferme relative al cast, al team di lavoro e alla data di uscita.