Manca poco ormai all'uscita della terza stagione della fortunata serie tv Stranger Things, ma un'accusa molto pesante ha scosso il team di lavoro. Vediamo che cosa è successo.

Stranger Things è un plagio?

La serie tv prodotta dai fratelli Duffer è apparsa sulla piattaforma di streaming Netflix [VIDEO] nel luglio del 2016 riscuotendo davvero molto successo. Il segreto probabilmente risiede in una serie di elementi: l'ambientazione anni ottanta, il cast stellare, cinque giovani ragazzi che ormai sono famosi e richiesti anche per altri progetti, il genere thriller, fantasy con qualche punta horror. Il grande successo è stato, però, rovinato da una pesante accusa mossa dal regista e produttore Charlie Kessler, il quale ha citato in giudizio i fratelli Duffer accusandoli di aver copiato le idee relative ad un suo progetto, un film chiamato Montauk.

Kessler ha chiesto i diritti di ciò che è stato, secondo lui, rubato. Nonostante sul web si sia dato inizio ad una sorta di "trova le differenze" tra il film in questione e la serie tv, notando effettivamente un'enorme somiglianza di trama e personaggi, gli addetti ai lavori di Stranger Things non avevano voluto entrare nella discussione, almeno fino a poche ore fa.

Stranger Things: parlano i produttori della serie tv

Come accennato poco fa, Montauk e Stranger Things hanno davvero molto in comune. Entrambi i progetti si riferiscono alla misteriosa scomparsa di un ragazzino e all'indagine di un poliziotto, con un passato un po' oscuro, che si imbatte in misteriosi progetti del governo. Quest'ultimo sta conducendo degli esperimenti sui bambini, ma qualcosa non va nel verso giusto e compare un mostro.

Non solo. In entrambe le pellicole compare una ragazzina con uno strano comportamento.

Dopo qualche ora di silenzio e le varie teorie sulle somiglianze dei due lavori, Matt e Ross Duffer hanno deciso di parlare e hanno negato ogni cosa. I fratelli non solo hanno negato di aver copiato i progetti di Kessler, ma hanno addirittura affermato di non aver mai visto e conosciuto il regista. Nel comunicato ufficiale diffuso dal loro avvocato si ribadisce quanto appena detto e si accusa Kessler di voler approfittare del duro lavoro di altre persone. Come mai allora le due storie sono così simili? A quanto pare il produttore di Montauk e i produttori di Stranger Things avrebbero attinto le loro trame e i personaggi dal folklore popolare e da leggende metropolitane ben conosciute negli Stati Uniti.

Quale sarà la verità? Stranger Things è davvero un plagio [VIDEO]? Non resta che attendere ulteriori sviluppi.