Senza ombra di dubbio Barbara D'Urso può essere considerata la regina del trash. Grazie ai suoi programmi, soprattutto alla quindicesima edizione del "Grande Fratello" [VIDEO], Lady Cologno s'è conquistata questo "titolo". La sessantaduenne, che alcune ore fa ha rinnovato il contratto con Mediaset, riceverà un regalo davvero inaspettato: verrà realizzata una statua in suo onore. Si tratta di uno scherzo o è la pura verità? Nel prosieguo dell'articolo troverete i dettagli di questa vicenda e il nome della cittadina che ha preso l'iniziativa.

A Battipaglia una statua in onore di Lady Cologno

La conduttrice partenopea verrà omaggiata di una statua a bassorilievo a Battipaglia, un comune in provincia di Salerno.

La notizia è stata resa nota da Damiano D'Andrea, il presidente del comitato che ha potato avanti quest'iniziativa. Intervistato da un giornale locale, l'uomo ha dichiarato di aver promosso un referendum online per far decidere agli abitanti se erigere l'opera oppure no. Clamorosamente il responso è stato positivo. A quanto pare, dai battipagliesi Lady Cologno viene considerata come una grande amica e un'ottima zia per i più piccoli. Quindi, nelle prossime settimane, molto probabilmente dopo l'estate, inizieranno i lavori e la conduttrice partenopea avrà un monumento personale. La diretta interessata si recherà sul posto per vederlo?

Gli impegni lavorativi della D'Urso e le polemiche sulla frase sessista

Intanto Barbara D'Urso è impegnata su tre fronti [VIDEO]. Oltre all'appuntamento quotidiano con "Pomeriggio Cinque", la napoletana è al timone di "Domenica Live" e del "Grande Fratello 15".

Quest'ultimo viene realizzato a Roma, quindi la sessantaduenne è costretta a fare la pendolare tra Cologno Monzese e la Capitale. Uno sforzo che le viene ripagato con degli ascolti record. Infatti, il quinto appuntamento del reality show è stato seguito da oltre 4 milioni e 200 mila spettatori e il 25% di share. Nonostante le critiche e l'allontanamento di molti sponsor dalla casa di Cinecittà, Lady Cologno va avanti per la sua strada. Recentemente, però, la conduttrice è stata attaccata da Selvaggia Lucarelli, la blogger oggetto della maglietta con una frase sessista realizzata da Luigi. Secondo la quarantatreenne, questo attacco non poteva essere risolto solo con l'espulsione di Favoloso, ma doveva anche chiederle scusa in diretta televisiva. Per ulteriori news consigliamo di seguire il canale Barbara D'Urso.