La divina non si inchina davanti al primo no. Beyoncé [VIDEO] pensa sempre in grande e per il nuovo video ha scelto un luogo ricco di magia e storia. Dopo il Louvre, con Apeshit, la Queen Bey vuole conquistare anche il Colosseo ed ha già fatto un primo tentativo alcuni giorni fa. Secondo quanto riferito da Il Messaggero l’entourage della regina del contemporary R&B avrebbe contattato il Parco Archeologico per girare il filmato tra il sette e l’otto luglio. L’americana e Jay-Z speravano di poter realizzare il lavoro in concomitanza con i concerti di Milano e Roma. Secondo quanto riferito dal quotidiano romano Beyoncé avrebbe incassato un primo rifiuto sia per questioni logistico organizzative che per impegni pregressi.

Nello specifico alla base del diniego ci sarebbe stato lo scarso preavviso con il quale la diva ha avanzato la richiesta di girare il video al Colosseo. Inoltre è stato precisato che prima di concedere il via libera è necessario effettuare sopralluoghi tecnici per questioni di sicurezza e per valutare con attenzione l’impatto e la qualità del progetto.

Colosseo 'occupato' da Angela e scarso preavviso

In ogni caso non c’è stata una chiusura totale nei confronti della star. Tra l’altro nei giorni in cui Beyoncé e Jay-Z avrebbero dovuto girare il video il Colosseo era già occupato dalla troupe di Alberto Angela [VIDEO] per una trasmissione Rai. La notizia ha fatto rapidamente il giro del web ed è diventata immediatamente trend topic su Twitter. In molti hanno giocato sull’equivoco sottolineando sarcasticamente che le porte del Colosseo si aprono solo per il conduttore televisivo di Ulisse e Meraviglie.

Non sono mancati fotomontaggi ironici e provocazioni con alcuni utenti che hanno anche immaginato un duetto con il divulgatore scientifico.

Segnali d'apertura del Ministero dei Beni Culturali

In ogni caso la trentaseienne texana non ha nessuna intenzione di arrendersi e presto ripartirà alla carica con l’obiettivo di realizzare l’ambizioso progetto. Del resto dal Ministero dei Beni Culturali sono arrivati segnali incoraggianti in tal senso. Nelle more è stato puntualizzato che è importante che ci sia un’attenzione delle pop star per il patrimonio artistico. Da sottolineare che Beyoncé aveva già girato un video in passato nell’Anfiteatro. Nella circostanza si trattava di una clip con Pink e Britney Spears preparata in occasione del Super Bowl.