Dopo quasi un anno dal discusso passaggio di Shonda Rhimes a Netflix, la produttrice e creatrice di Grey's Anatomy [VIDEO] annuncia la trama del suo prossimo telefilm. Per il suo debutto sul famosissimo canale streaming, la Rhimes ha deciso di acquistare i diritti per l'adattamento di un articolo del New York Magazine che racconta le travagliate vicende di Anna Delvey. Il viaggio inaugurale di Shonda sarà quindi affidato al racconto di una storia realmente accaduta. Probabile protagonista della serie dovrebbe essere l'attrice Jennifer Lawrence.

La trama del primo telefilm di Shonda Rhimes su Netflix

Anna Delvey, il cui vero nome è Anna Sorokin, è una donna di origini russe.

La sua avventura si svolge interamente a New York dove, per parecchio tempo, ha vissuto sotto falsa identità. Spacciandosi per un'ereditiera tedesca, Anna, presenzia ai più importanti avvenimenti del jet set americano, riuscendo a mantenere tramite prestiti e documenti falsi un lussuosissimo stile di vita. Riesce inoltre a creare una rete di ricchi imprenditori con la promessa di creare un rinomato club artistico che - ovviamente - non verrà mai realizzato. Attualmente la Sorokin è detenuta nel penitenziario di Rikers Island con l'accusa di aver frodato banche, hotel e amici per centinaia di migliaia di dollari. Il processo non è ancora terminato, ma Anna rischia ben quindici anni di reclusione.

Indiscrezioni su chi sarà la protagonista

Se il progetto è ancora in fase di costruzione, è però possibile reperire in rete qualche indiscrezione riguardo i nomi in lizza per interpretare il ruolo della protagonista.

Secondo Variety, la famosa rivista e sito di intrattenimento, Jennifer Lawrence, attrice divenuta famosa per aver interpretato Katniss Everdeen in Hunger Games, sarebbe in pole position. A contendersi il ruolo ci sarebbe anche Margot Robbie, salita alla ribalta grazie al film di Martin Scorsese "The wolf of Wall Street". Nessuna notizia, invece, riguardo al resto del cast e all'inizio delle riprese.

Il successo di 'Shondaland'

L'avventura di Shonda Rhimes su Netflix non ha però determinato la fine della collaborazione con il Network ABC che l'ha resa famosa. Sul famoso canale americano, infatti, la casa produttrice "Shondaland" continua la sua scalata al successo con "Grey's Anatomy", che ha da poco raggiunto il titolo di Medical Drama più longevo di tutti i tempi [VIDEO], "Station 19" secondo spin-off della serie e "Le regole del delitto perfetto" giunto alla quinta stagione. Si è invece concluso, proprio quest'anno, il thriller politico "Scandal" che ha tenuto incollati allo schermo gli spettatori per ben sette stagioni.