Il Messaggero ha comunicato che l’Atac ha denunciato Anna Lou Castoldi, la figlia di 17 anni di Morgan e Asia Argento [VIDEO], per aver imbrattato meno di un mese fa con un pennarello i sedili di un autobus e averne pubblicato le foto su Instagram sottolineando un gesto ‘di vittoria’. Continua la maretta in casa Argento, soprattutto dopo lo scandalo sessuale che ha colpito la figlia del regista Dario.

Anna Lou ha scritto che 'nessuno può sapere cosa significa avere dei genitori come i suoi'

L’azienda municipalizzata dei trasporti di Roma ha inviato un esposto in procura e la giovane dovrà pagare una multa di 1.000 euro prevista dall’articolo 639 del codice penale per ‘deturpamento delle cose altrui’.

La ragazza ha chiesto scusa pubblicamente dopo che tutto il web l’ha insultata e offesa. Tutte le relative polemiche che sono emerse hanno portato l’Atac ad aprire un’indagine e avere la sicurezza di trovare i veri colpevoli del gesto. Anna Lou In un post su Instagram Stories aveva scritto che effettivamente “ha fatto qualcosa di cui non si vanta” e “domanderà perdono in maniera schietta con la testa e con il cuore alla gente che ha offeso”. Non chiederà scusa “a chi non ha niente a che fare con tutto ciò che è accaduto e che si espone solo per insultarla e non conosce niente della sua vita”. Soprattutto si rivolge a chi “non conosce bene i suoi genitori e cosa significa essere una loro figlia”. Le scuse di Anna Lou però non sono servite a evitare la denuncia. Alla ragazza non rimane che pagare la multa salvo che non decida di prendere delle retine e delle spugnette per pulire tutto.

Di certo deve assumersi le conseguenze della brutta figura che ha fatto in tutti i social network.

Dopo Morgan anche Asia Argento è protagonista delle chiacchiere sui social network

Dopo questa vicenda la giovane ha preso la decisione di offuscare il proprio profilo Instagram per via di tutti gli insulti che ha ricevuto da chi ha condannato il suo gesto. Forse nei prossimi giorni riprenderà di nuovo la pubblicazione di post per potersi difendere. Neanche Asia Argento può stare tranquilla ultimamente. È stata accusata di molestie sessuali dall’attore Jimmy Bennett secondo il quale nel 2013, quando era minorenne, l’attrice lo avrebbe stuprato. Una vicenda parecchio complessa che ha sorpreso tutti, soprattutto il movimento #MeToo di cui è una delle leader insieme a Rose Mcgowan. Questa faccenda le sta facendo rischiare la sua presenza come giudice a ‘X Factor’ [VIDEO].