Il caso "Fabrizio Cilli" continua a sorprendere il pubblico di Uomini e donne, incuriosito dalle recenti dichiarazioni del corteggiatore di Gemma Galgani. L'uomo, che aveva espresso il suo interesse per la dama nonostante la differenza d'età, nella giornata di ieri ha svelato di essere stato vittima di un complotto ordito dalla redazione del programma.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo quanto da lui raccontato nel suo profilo Facebook, sarebbe stato avvicinato da un pendolare in treno che gli ha chiesto delle informazioni sulla sua partecipazione al Trono Over. A questa persona Fabrizio ha spiegato di non essere interessato a Gemma ma solo in seguito ha appreso che si trattava di un contatto della redazione. La loro chiacchierata è stata registrata e, poco dopo, Fabrizio è stato definitivamente espulso dal programma. Tale provvedimento, però, non è andato giù al cavaliere che ha lanciato pesanti accuse contro il dating show.

Uomini e donne: nuove pesanti accuse di Fabrizio contro la redazione
Uomini e donne: nuove pesanti accuse di Fabrizio contro la redazione

Fabrizio Cilli: la richiesta della redazione

L'esperienza di Fabrizio Cilli a Uomini e donne è durata meno del previsto dato, come lo stesso cavaliere ha annunciato su Facebook. Stando a quanto da lui riportato, una persona in treno ha registrato una sua dichiarazione e l'ha poi inviata alla redazione che ha deciso di espellerlo. Un provvedimento che l'uomo ha accolto favorevolmente, ammettendo di essere felice di tornare alla sua vita dopo le offese subite.

Pubblicità

Ma la questione non è finita qui. Stando a quanto riportato dallo stesso Fabrizio, ma non confermato al momento da fonti ufficiali interne al programma, la redazione lo avrebbe contattato per chiedergli di cancellare il post da lui in precedenza pubblicato. In questo modo, infatti, avrebbe evitato di togliere credibilità al programma. Al corteggiatore di Gemma è stato anche detto che, se non avesse rimosso le sue dichiarazioni, avrebbe potuto incappare in una denuncia.

'Ti spremono come un limone'

Nel suo lungo sfogo dopo l'espulsione da Uomini e donne, Fabrizio Cilli ha chiamato in causa i meccanismi del programma, affermando di non temere le possibili minacce. Ha aggiunto: "Prima ti spremono come un limone e poi ti usano come uno zerbino". Ha quindi precisato che la redazione ha tentato di farlo tacere affinché non svelasse nulla di ciò che accade all'interno del programma. Il polverone alzato dall'ormai ex corteggiatore di Gemma Galgani arriva a pochi giorni di distanza dalle parole già pungenti di Gian Battista Ronza, il quale a sua volta aveva urlato al complotto riferendosi alle accuse mosse da una collaboratrice di Maria De Filippi.

Pubblicità

Anche Angela Di Iorio non è stata benevola verso il dating show e soprattutto verso la conduttrice, da lei definita una persona fredda e distaccata.

Leggi tutto