Negli ultimi giorni il nome di Tony Effe è prepotentemente tornato al centro delle cronache e dei Gossip di giornali e magazine online. Il trapper, che alcuni portali continuano erroneamente a descrivere come 'Il fidanzato di Taylor Mega' – i due si sono in realtà lasciati da qualche mese –, si è tirato addosso le critiche di molti utenti online dopo aver diffuso un video che in molti hanno ritenuto offensivo e inappropriato, considerandolo e definendolo come un vero e proprio schiaffo alla povertà.

Pubblicità
Pubblicità

Il video del canestro di Tony Effe con 55.000 euro

Nella clip, che negli ultimi due giorni è stata rilanciata da numerose pagine Instagram, è possibile vedere il membro di punta della Dark Polo Gang mentre tiene in mano del denaro, 55.000 euro per la precisione, almeno a detta sua – a giudicare dalla dimensione del mazzo di soldi la cifra dichiarata risulta sicuramente plausibile – per poi cimentarsi in una sorta di 'challenge', il cui scopo è quello di fare canestro con le banconote.

Pubblicità

Ad indispettire buona parte del pubblico online, oltre al gesto, sono state le parole e l'atteggiamento del trapper. "Nuova challenge: 55.000 euro. Vai in banca – dichiara il trapper nei primi istanti del video, invitando i followers ad imitarlo – prelevali, e poi devi fare canestro".

La reazione del web al video

"Questo demente è diventato famoso grazie al 95% dei minorenni che non capiscono un cavolo di musica, l'altro 5% sono maggiorenni dementi che non capiscono un cavolo di musica anche loro", recita uno dei tanti commenti di hating presente sotto al video in una delle tante pagine che l'hanno ricaricato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Gossip Rap

"La dimostrazione che si può rimenare poveracci anche avendo valanghe di soldi", rincara la dose un altro utente. Ma c'è anche chi si lancia in previsioni future, azzardando un paragone con Marco Carta, da settimane al centro di una bufera mediatica in seguito ad una denuncia per concorso in furto, che lo porterà in aula per essere giudicato a settembre prossimo: "Finirai come Marco Carta a rubare magliette alla rinascente, min...".

Qualcuno fa notare come prelevare 55.000 euro in contanti, tutti insieme, sia un'operazione che determinerà sicuramente controlli ed approfondimenti da parte dell'Agenzia delle Entrate, e chi invece si limita a ironizzare: "Io per andare in Banca a prendere 55.000 euro dovrei andarci con il passamontagna".

Ovviamente qualcuno tra i tanti utenti che stanno commentando la vicenda difende a spada tratta il trapper, ma si tratta di una netta minoranza ed il concetto espresso da tutti i sostenitori di Tony Effe può essere sintetizzato con la frase: "I soldi sono i suoi e quindi può farci quello che vuole".

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto