Le avventure della nuova soap di origini turche Bitter Sweet - Ingredienti d’amore, in onda su Canale dal lunedì al venerdì a partire dalle 14:45, continuano a lasciare con il fiato sospeso il pubblico. Gli spoiler anticipano che Asuman tornerà a causare dei nuovi problemi alla sorella Nazli. La figlia minore di Kemal cadrà nelle grinfie di Hakan Onder perché, dopo essere riuscita ad impedire a Muzzaffer di violentarla, non avrà altra scelta che recarsi nuovamente a casa del losco uomo per non far finire su internet delle sue foto in intimo.

Non appena si ritroverà da sola con lo scagnozzo del marito di Demet, la ragazza, in preda al panico e stufa di essere tormentata, non esiterà a premere il grilletto di un arma da fuoco. Quando vedrà il suo aguzzino accasciato a terra Asuman se ne andrà via senza accertarsi che l’uomo sia morto. Nonostante ciò la sorella della cuoca non riuscirà a stare serena perché crederà di essersi macchiata le mani di sangue.

In realtà si tratterà di una strategia di Hakan che, per riottenere le azioni della Pusula Holding, costringerà Nazli a divorziare da Ferit se non vorrà vedere sua sorella finire in galera.

L’intervento di Deniz, Muzzaffer ricatta la sorella della cuoca

Le anticipazioni dei prossimi appuntamenti svelano che Asuman, in difficoltà per non aver pagato una rata scolastica, si vedrà costretta a procurarsi un lavoro per saldare il debito contratto con Deniz.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV Anticipazioni Tv

Quest’ultimo si farà carico delle spese della sorella della cuoca che gli prometterà di risarcirlo al più presto possibile. Per riuscire nel suo intento la coinquilina di Fatos accetterà di lavorare come cameriera per Muzzaffer, un uomo conosciuto in un locale dopo aver lasciato l’impiego al ristorante della sorella. La ragazza si renderà conto di essere caduta in un tranello quando il suo nuovo datore di lavoro, dopo averle fatto indossare i vestiti per fare le pulizie, darà l’impressione di volerla stuprare.

Il molestatore non riuscirà ad approfittarsi della giovane grazie all’intervento di Deniz che arriverà in tempo riuscendo ad evitare il peggio. Dopo alcuni giorni Asuman verrà contattata di nuovo dal suo persecutore che la obbligherà a raggiungerla a casa sua immediatamente. La figlia minore di Kemal non potrà tirarsi indietro poiché il malvagio uomo le farà presente di essere disposto a metterla nei guai con la diffusione in rete di alcune sue foto compromettenti scattate di nascosto.

A quel punto Asuman si ricorderà di essersi cambiata per indossare gli abiti da lavoro nell’abitazione di Muzzaffer e si recherà dal diretto interessato.

Asuman preoccupata, Nazli costretta a lasciare Ferit

La piccola Piran, temendo di poter essere abusata dal suo ricattatore, troverà una soluzione per fermarlo. La giovane, dopo aver visto un'arma da fuoco appoggiata su uno dei tavolini presenti a casa del losco individuo, la impugnerà e lo ferirà in pieno petto.

Non appena vedrà Muzzaffer privo di sensi Asuman si darà alla fuga con la convinzione di averlo ucciso. Il giorno seguente la coinquilina di Fatos temerà il peggio visto che attenderà la messa in onda dei telegiornali per ascoltare la notizia dell’omicidio. Dopo non aver sentito nessuna voce sull’intricata faccenda, la sorella di Nazli convincerà un suo amico a contattare al telefono il criminale, e quando l’uomo risponderà personalmente farà un sospiro di sollievo. Purtroppo la situazione peggiorerà ulteriormente quando Muzzaffer si rivelerà essere uno scagnozzo di Hakan dato che il losco imprenditore avrà tra le mani il filmato contenente il momento della sparatoria per poter ricattare Nazli. A quel punto l’Onder attuerà il suo piano per riottenere l’affido di Bulut facendo vedere alla chef il video in cui Asuman spara al suo complice. Il cognato di Deniz metterà alle strette la Piran dicendole che se non lascerà subito Ferit sua sorella farà i conti con la giustizia.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto