La casa di carta 3 è stata pubblicata su Netflix il 19 Luglio 2019, dopo un'attesa che è durata più di un anno. Il finale di stagione - per chi lo avesse già visto - ha fatto chiaramente intendere che ci sarà una quarta parte che, tra l'altro, era stata confermata dagli stessi attori impegnati sul set al momento del debutto dei nuovi episodi. Secondo quanto dichiarato la quarta parte della serie è stata girata back-to-back con la terza.

I produttori hanno accelerato la produzione di nuovi episodi visto l'enorme successo ottenuto in termini di visualizzazioni. In soli dieci giorni ne ha registrato circa 35 milioni. Dopo che Itziar Ituño, l'interprete di Raquel Murillo/Lisbona, qualche settimana fa aveva anticipato l'imminente conclusione delle riprese, ieri 10 agosto è arrivata la conferma dell'ultimo ciak da Àlvaro Morte e Pedro Alonso che ha detto addio al personaggio di Berlino.

Àlvaro Morte conferma la fine delle riprese de La casa di carta 4

Gli otto nuovi episodi della serie spagnola di Alex Pina, prodotta da Netflix e Vancouver Media, sono stati girati. La fine delle riprese è stata confermata sui profili Instagram di Àlvaro Morte e Pedro Alonso che ne La casa di carta interpretano rispettivamente il Professore e Berlino. Il primo è Sergio Marquina, la mente della rapina alla Zecca e alla Banca Centrale di Spagna.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV Anticipazioni Tv

Il secondo è suo fratello Andrés de Fonollosa, l’eccentrico e problematico membro della banda, ucciso alla fine della seconda parte e apparso nei flashback della terza. Àlvaro Morte ha pubblicato su Instagram un post in cui saluta la produzione e ringrazia il pubblico che segue la serie in ogni parte del mondo. Le parole usate dall'attore non suggeriscono un 'addio' ma piuttosto un 'arrivederci'. In ogni caso non traspare alcuna chiarezza sul futuro della serie dopo la quarta parte.

Pedro Alonso dice addio a Berlino

Se dal post di Àlvaro Morte non traspare alcun indizio, non si può dire lo stesso dalle parole di Pedro Alonso. L'attore dice addio al suo Berlino, perciò il personaggio di Andrés potrebbe non apparire più dopo la quarta parte da poco girata. Come il pubblico ben sa, Berlino ha rivestito un ruolo importante nella serie, sia nella prime due parti - 'da vivo' - che nella terza - 'da morto'.

Il carismatico e arrogante personaggio interpretato da Alonso, che aveva scoperto di avere una rara malattia ormai in fase terminale, è morto alla fine della seconda parte quando si è sacrificato per i suoi compagni, preferendo questa morte a quella in un letto d'ospedale. Nella terza parte Berlino è riapparso in molti flashback, come ideatore della rapina al Banco de España. Continuerà sicuramente con la stessa presenza nella quarta parte, ma potrebbe essere la sua ultima apparizione nella serie.

Per vederci un pò più chiaro non resta che aspettare le prossime anticipazioni su La casa di carta 4 che, stando ad alcune voci, dovrebbe tornare con gli otto episodi inediti nel 2020.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto