'Magia' contro scienza, il 'Divino' contro la criminologa. Nella scorsa puntata di Non è L'Arena, il talk show di politica e attualità della domenica sera condotto su La 7 da Massimo Giletti, è accaduto uno scontro verbale tra due figure inconciliabili.

Da una parte il Divino Otelma, al secolo Marco Amleto Benelli, mago e personaggio televisivo. Dall'altra, la nota psicologa forense e criminologa investigativa Roberta Bruzzone, spesso consulente di casi di cronaca nera. O meglio, si parlava di maghi, riti e truffe, quando il 'Divino' ha attaccato ferocemente la criminolga che non ha certo il temperamento per lasciarsi insultare.

Il Divino Otelma a Non è L'Arena, baruffa in studio

Divino Otelma è un personaggio televisivo conosciuto per il suo look, metà sultano, metà faraone, lo stile oratorio particolare perché parla di sé usando la prima persona plurale proclamandosi incarnazione diretta di Dio, e la partecipazione a reality quali L'Isola dei Famosi. Nella puntata di ieri, durante l'ultima parte della trasmissione, Giletti l'ha invitato per intervenire sul tema dei maghi truffatori. In studio c'erano anche la giornalista Candida Morvillo e la criminologa Roberta Bruzzone.

Il clima si è subito surriscaldato perché Otelma non ha gradito che la giornalista del Corriere della Sera ridicolizzasse il suo "sacro sito" facendo riferimento a un rituale di sua ideazione che consisterebbe nell'inserire uno spicchio d'aglio nell'orecchio per eliminare negatività. "Parlate di cose che non conoscete", ha detto scagliandosi sia contro la giornalista che contro la criminologa.

Quindi, al momento delle presentazioni, il 'Divino' ha prima trattato con sprezzo la Bruzzone: "Noi non sapevamo assolutamente chi fosse.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Gossip Isola Dei Famosi

Non è arroganza, è la verità", definendola "matrona". Poi, quando la criminologa ha detto che ci sono 13 milioni di italiani coinvolti in questo tipo di attività, e ha definito truffatori e ciarlatani, maghi, indovini, medium, chi legge le carte e gli addetti al settore dell'occulto, Otelma, sentendosi offeso, è insorto con un affondo pesante: "Che noi siamo truffatori non mi risulta, la Corte di Cassazione ha detto il contrario. Lei casomai, ex barista fallita, è un’aspirante truffatrice, lei lo è”.

Le ha dato dell'ignorante, suggerendole di andare a vendere Barbera, l'ha definita "il nulla fatto persona", per poi dirle fra un minuto nessuno si ricorderà di te".

Insulti ai quali la criminologa ha risposto dicendo di aver la fortuna che i suoi genitori le hanno insegnato il rispetto verso le persone anziane, come verso quelle malate. "Deve stare attento a quello che dice. Si assume la responsabilità di quello che dice. Non abusi della mia pazienza perché lei ha problemi seri a livello psichiatrico. Glielo dico da psicologa: lei deve farsi curare che non sta bene e anche da uno bravo", ha replicato Bruzzone al mago genovese, manifestando l'intenzione di andare presto in Procura.

Infine, Bruzzone ha sottolineato che bisogna dare messaggi chiari, affinché la gente non si rivolga mai ai ciarlatani. Secondo un altro dato fornito da Morvillo, ammonta a 8 miliardi di euro l'anno il giro d'affari di maghi interpellati dagli italiani per fragilità, disperazione, crisi economica.

Otelma tra divinazioni ai politici e reality

Interpellato su quale sia la fonte del suo sostentamento, Otelma ha detto che è l'arte divinatoria su commissione di politici di tutto l'arco parlamentare e, a seguire, da parte di imprenditori che devono decidere se assumere e licenziare.

Non sono mancati momenti di ilarità e battute in studio, alle quali Otelma ha replicato dicendo che l'astrologia è una scienza esatta molto più dell'economia, e che in India è stata reintrodotta in tutte le università da 15 anni come materia di studio.

A Giletti che chiedeva qualche indiscrezione sui politici che si rivolgono a lui, Otelma ha detto: "Noi abbiamo il segreto professionale e non possiamo certo fare i nomi". A chiusura della trasmissione, il mago ha fatto un rituale magico, gratuito, collettivo propiziatorio per la fortuna mentre scorrevano i titoli di coda.

Ha utilizzato una candela bianca, un nastro di colore bianco che ha avvolto sulla testa di un ironico Giletti che lanciava il tg di Mentana, e una moneta che gli ha messo nell'orecchio. Il tutto tra le risate della giornalista e criminologa, che ovviamente non hanno voluto partecipare al rito.

Del 'Divino', il grande pubblico ricorda la partecipazione all'ultima edizione dell'Isola dei Famosi. Durante una prova in spiaggia, era rimasto vittima di un incidente a seguito del quale il rimedio efficace non era stata la magia, ma la medicina. Era accaduto, infatti, che involontariamente, Francesca Cipriani lo aveva spinto ed era caduto a terra mentre veniva lanciato con una mega cerbottana: si era procurato un taglio in testa che aveva richiesto l'applicazione di nove punti di sutura.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto