Crisi sulle Terre Infinite si è concluso negli Stati Uniti il 14 gennaio con un finale che ha stravolto il Multiverso e ha cambiato degli aspetti importanti delle Serie TV dell'Arrowverse. L'epico evento diviso in cinque parti è stato colossale sia per gli intrecci con altre serie sia per le partecipazioni di attori che, sia sul piccolo che sul grande schermo, hanno interpretato personaggi del mondo DC Comics. Un sorprendente e inaspettato cameo ha entusiasmato il pubblico perchè ha fatto da ponte tra l'universo televisivo DC e quello cinematografico degli ultimi anni. Barry Allen, interpretato da Grant Gustin, ha incontrato il suo omonimo cinematografico, il velocista scarlatto che al cinema ha il volto di Ezra Miller.

Il Flash dell'Arrowverse incontra il velocista interpretato da Ezra Miller in Crisi sulle Terre Infinite

Dopo aver mantenuto per mesi il segreto su una scena girata da Grant Gustin con una special guest star, i telespettatori hanno conosciuto nel gran finale di Crisi sulle Terre Infinite l'identità del misterioso personaggio in cui si imbatte Barry Allen nella Forza della Velocità. La sorpresa è stata scoprire che si trattava del Flash interpretato da Ezra Miller e apparso sul grande schermo in 'Batman v Superman: Dawn of Justice' (2016) e 'Justice League' (2017), diretti entrambi da Zack Snyder. Negli ultimi anni era stato più volte ribadito che il Flash di Grant Gustin e quello di Miller vivevano in due universi paralleli e che non si sarebbero mai potuti incontrare nè in tv nè al cinema.

Tuttavia il crossover Crisi sulle Terre Infinite è riuscito a realizzare un piccolo 'miracolo', regalando ai fan probabilmente il più epico degli easter eggs.

Barry Allen incontra Barry Allen: Crisi sulle Terre Infinite realizza il crossover tra l'Arrowverse e il DC Extended Universe

L'incontro tra il Flash televisivo Grant Gustin e quello cinematografico interpretato da Ezra Miller nel DC Extended Universe è stato accolto con entusiasmo dai fan.

Il cameo di Miller si è rivelato un'operazione sorprendente che i telespettatori non si aspettavano. Lo sceneggiatore e produttore Marc Guggenheim ha sottolineato quanto sia stato fondamentale il ruolo del direttore creativo della DC Comics Jim Lee per la realizzazione della scena. L'incontro tra Gustin e Miller avviene nella Forza della Velocità dopo il dialogo tra Barry e Oliver.

Nella scena il 'Flash cinematografico' pensa subito che il 'Flash della tv' sia un cosplayer in cerca di selfie e subito si complimenta con lui per il costume che considera più aerodinamico e confortevole del suo. Il Barry Allen cinematografico si stupisce quando il suo omonimo lo chiama 'Flash' perchè nel DCEU nessuno ha mai parlato di lui usando questo nome. Il velocista scarlatto, infine, capisce che esiste il Multiverso di cui ha parlato con Victor Stone/Cyborg.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!